Il centro storico rivive nella serata dedicata a San Nicola

Un paese in festa per la nuova statua dedicata al Santo titolare dell’antica Matrice.  


di CARMELO EMANUELE
Sabato 17 agosto nel quartiere San Nicolò di San Fratello è stata scoperta alla popolazione la nuova statua di San Nicola di Bari posta, subito dopo la S. Messa celebrata dall’Arc. Salvatore Di Piazza, sotto l’omonimo arco nei pressi dell’antica Matrice.

Nello scenario suggestivo dell’antica San Nicolò di Bari, abbandonata negli anni ’50 dopo i gravi danni subiti dalla frana del 1922, si è svolta la S. Messa alla presenza di numerosi fedeli. Un brivido ha accarezzato le coscienze di tutti i presenti alle parole del Parroco Salvatore Di Piazza nel promuovere iniziative di fratellanza e di unione della popolazione.

“…ah! Se queste pietre potessero parlare…” esordisce l’Arciprete di San Fratello, ricordando la storicità del luogo e auspicando un pronto recupero dei ruderi e dell’intero quartiere, che rappresenta a pieno titolo il cuore pulsante dell’antico borgo medievale. Per oltre un millennio infatti il pezzo di terra tra la Roccaforte e il Crocifisso è stata la culla della cultura Sanfratellana. Una storia da raccontare e tramandare ai posteri per continuare a nutrire quella speranza di far splendere di luce propria la singolarissima cultura del paese di San Benedetto il moro. Tanta commozione anche per la lettura in galloitalico di una poesia scritta dalla poetessa Serafina Miraglia 


     





Ad allietare la serata la Società Militari in Congedo di San Fratello che ha organizzato una Festa di Quartiere con la distribuzione gratuita di maccheroni al sugo di carne e dolci offerti dai cittadini.

La manifestazione è stata possibile grazie al contributo dei soci: Sebastiano Triscari e Filadelfio Crivillaro (tra i promotori dell'evento che si sono fatti carico dei maccheroni acquistati nei pastifici di San Fratello); Salvatore Crivillaro e Raffaella Nardone (impegnati sin dalle prime ore dell’alba affinché tutta la manifestazione riuscisse al meglio). Inoltre i soci impegnati dietro il bancone a cucinare e distribuire le circa 600 porzioni della serata: Francesco Nicosia, Sebastiano Galati Pontillo Sardo, Eloisa Salerno, Antonella Carrini, Alfredo Cracò, Mario Lombardo Facciale e Salvatore Basile Gigante.


Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento anche i seguenti non soci: Luigi Vieni (che ha offerto la carne); Giuseppe Triscari (che ha cucinato l’apprezzatissimo sugo di carne); Maria e Rosetta Brunello; Enrico Caiola; Antonio Bosco; Mery Ghitti (che ha offerto posate, piatti, bicchieri e tovaglioli) e Francesco Mondello.

Un sostegno organizzativo è stato concesso anche dall’Amministrazione comunale del neo-sindaco Fulia, impegnato su più fronti nella rinascita di San Fratello. Infine, un ringraziamento a tutti i cittadini che si sono adoperati per la pulizia e la preparazione dell’altare.






























Viva San Nicolò!!!

Commenti

Post più popolari