“Il Canto della Pernice” di Benedetto Di Pietro

L’autore Sanfratellano presenta il suo ultimo romanzo a Mareno di Piave.


Venerdì 4 ottobre presso il Salone Papa Luciani, dell’Oratorio Don Bosco nel comune di Mareno di Piave (TV), l’autore Sanfratellano Benedetto Di Pietro presenterà la sua opera “Il Canto della Pernice”.

L’opera è un romanzo, quasi un giallo, in uno scenario internazionale, ai tempi nostri. La narrazione comincia da Gaetano Ternaro che emigra in Belgio e rischia di finire i suoi giorni nell’incendio della miniera del Bois du Cazier a Marcinelle, dove nel 1956 perderanno la vita 280 minatori, di cui 136 italiani, (anche Mareno di Piave ha pianto il suo cittadino Mario Piccin).

Una storia di emigrazione alla ricerca di una vita migliore, con l’idea del riscatto sociale inculcato ai figli. Così si muove uno di questi figli, il protagonista Tindaro Ternaro, convinto che nella vita tutto sia ottenibile col sacrificio, ma non riuscendo a capire che a volte il successo è anche figlio della pazzia. 

Una brillante carriera da manager lo porta in Honduras dove nel 1998 l’uragano Mitch presenterà il suo conto, con migliaia di morti, e a lui cambierà la vita. Tindaro si fingerà morto e sotto una nuova identità comincerà un’altra esistenza sull’isola Margarita, in Venezuela. Però, inaspettato, si verificherà un fatto che gli farà capire di aver fatto la fine della pernice del proverbio, che “quando canta non fa mai il proprio interesse”.

Commenti

Post più popolari