Rinnovata l’ordinanza di Protezione Civile 3865

Era bloccata dal 28 febbraio 2013, adesso si attendono i risarcimenti e la riapertura dei cantieri.


Ieri in mattinata si sono avute notizie in merito al nuovo testo dell'ordinanza di protezione civile 3865, a quanto pare finalmente modificato e firmato.

L'Ordinanza era bloccata dal 28 febbraio scorso. Si tratta della tanto attesa Ordinanza emanata nel 2010 in pendenza dei dissesti idrogeologici nella provincia di Messina che era rimasta bloccata allo scadere dei tre anni previsti.

La situazione aveva creato il blocco dei cantieri e quello dei risarcimenti ai privati. Adesso dovrebbero ripartire i lavori nel quartiere Monte Nuovo e negli altri cantieri, ma la notizia più importante è che dovrebbero essere distribuiti i tanto attesi contributi agli sfollati del 14 Febbraio.

La notizia è stata confermata anche dai due esponenti politici nazionali, il Sen. Mancuso e l'On. Garofalo.

   
"Per le unità immobiliari distrutte e adibite ad abitazione principali - recita l'Ordinanza 3865 - è previsto un contributo per la ricostruzione o delocalizzazione pari al 70% del valore determinato con perizia giurata, e non superiore a 150,000.00 euro. La maggiorazione del 30% è prevista in caso di acquisto o ricostruzione nel territorio comunale di San Fratello.

Per le unità immobiliari distrutte e adibite ad abitazioni non principali invece, nel limite di una sola unità, è corrisposto un contributo per la ricostruzione o delocalizzazione pari al 50% del valore determinato con perizia giurata e non superiore a 100,000.00 euro."

Esprime soddisfazione l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Fulia: “Abbiamo seguito l’iter burocratico passo dopo passo - ha dichiarato il Presidente del Consiglio Vittoria Liuzzo - lavorando come sempre per il bene della collettività Sanfratellana”.

Commenti

Post più popolari