Radiazioni, cittadini preoccupati per la propria salute

L’aumento dei casi di tumore viaggia di pari passo con il dato nazionale o c’è un picco a San Fratello?


di CARMELO EMANUELE.
Nel 2009 e nel 2012 dalle pagine di questo sito avevamo sollevato una questione che preoccupa non pochi cittadini. Oggi torniamo su questo argomento chiedendo ufficialmente dal nostro sito i risultati dei controlli sulle emissioni di radiazioni potenzialmente pericolose delle due antenne telefoniche poste nel centro abitato di San Fratello (unico caso sui Nebrodi).

Non tutti sono a conoscenza che il ripetitore della compagnia Wind più vicino al nostro comune si trova all’interno del campo sportivo comunale, mentre la compagnia Tim usufruisce di un ripetitore posto in pieno centro storico.

Dopo la frana del 14 febbraio 2010 con l’avvenuto spostamento di alcune classi della scuola di San Fratello all’interno del Campo Sportivo Comunale, a pochi metri dal grande ripetitore, anche i genitori hanno cominciato ad avere dubbi sulla salute dei propri figli che dovevano passare diverse ore al giorno quasi a contatto con la grossa antenna.

Ciò che ancora molti chiedono è la pubblicazione sul dato reale dell’effettivo carico di radiazioni alla quale tutti i cittadini di San Fratello vengono quotidianamente sottoposti, sia da nord (campo sportivo) quanto da sud (centro storico); ma soprattutto, se ci sia una correlazione con l’aumento dei casi di tumore che hanno colpito San Fratello negli ultimi dieci anni …di pari passo con il resto dell’Italia (intendiamoci!), ma con un leggero picco che incute timore e solleva seri dubbi, per età e incidenza sulla popolazione.

Che il telefono cellulare sia una delle principali cause di aumento dell’incidenza dei tumori in tutto il mondo è ormai consolidato da diversi studi internazionali, e poco importa se le ricche multinazionali mascherano i danni, poiché nel “pianeta tecnologico” sembra proprio che a nessuno interessi il problema, almeno fino a quando non ne venga colpito in prima persona. Spesso raggiungendo il paradosso con lamentele ufficiali alle compagnie per la scarsa ricezione del cellulare in alcune zone franche, senza pensare troppo che la stessa zona interessata potrebbe essere uno scudo per le emissioni nocive.  
Sarebbe molto interessante approfondire uno studio sul registro dei tumori a San Fratello (ovviamente occultando nomi e cognomi) per renderci conto se l’aumento dei casi è in crescente aumento rispetto ai dati nazionali. Inoltre, se esiste una correlazione fra il picco dei casi e l’istallazione dei due grossi ripetitori.   

Commenti

Post più popolari