Meteo, attesi forti temporali

Dal 16 dicembre al 16 marzo obbligo di catene a bordo sulla SS 289.

Una intensa ondata di maltempo dovrebbe colpire tra oggi e domenica la Sicilia orientale. Per questo motivo la Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta per il rischio di forti temporali. 

Una intensa perturbazione sta interessando tutto il Meridione con i settori ionici di Sicilia, Calabria e Puglia particolarmente a rischio data la configurazione di quello che può essere definito a tutti gli effetti come un “ciclone Mediterraneo”! Temporali, acquazzoni e rovesci intensi caratterizzeranno le prossime ore con la fase “clou” attesa tra questa sera e tutta la prima parte di domani. La Protezione Civile regionale ha emesso un bollettino di “elevata criticità” con livello di allerta massimo configurato come “allarme” su tutta la provincia di Messina. Si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, per questo le aree già interessate da eventi alluvionali preoccupano non poco gli esperti. Molto dipenderà dall’esatta collocazione dell’occhio del ciclone, soltanto a ridosso degli eventi più estremi si potrà avere una risposta certa, ma stando alle attuali proiezioni la situazione sembra davvero pesantissima. 

I temporali saranno accompagnati da impetuose raffiche di Scirocco, sono attese punte anche fino a 100 km/h con lo Ionio che andrà in burrasca. I litorali esposti a Sudest subiranno potenti mareggiate, i torrenti in piena faranno da cornice. Il maltempo insisterà anche lunedì, seppur a fasi alterne e con pause asciutte che non mancheranno.

Con le correnti a tutte le quote disposte da Sudest, il versante tirrenico risulterebbe relativamente protetto da Peloritani e Nebrodi, ma gli sconfinamenti sono poco prevedibili e per questo il rischio rimane elevato sull’intera provincia.



Intanto l’Anas comunica che dal 16 dicembre 2013 al 16 marzo 2014, per tutti i veicoli a motore a esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti dell’isola fra cui la SS 289 che attraversa San Fratello. [fonte: Am Notizie, Anas]

Commenti

Post più popolari