Muro pericolante, un quartiere in rivolta.

Le voci del quartiere: “Temiamo una disgrazia!”

"Circa due mesi fa abbiamo informato l'Amministrazione Comunale dell'esistenza di un pericolo costante per l'incolumità pubblica rappresentata da un muro di una delle tante abitazioni colpite dalla frana del 14 febbraio 2010".

E' uno dei tanti passaggi che si possono leggere in vari post pubblicati su Facebook da Benedetto Salerno, uno dei residenti in prossimità del muro nella foto nel quartiere Stazzone.

"Le fratture già presenti – continua Salerno - appaiono ogni giorno aggravarsi e c'è rischio di crollo. Non si può accettare la collocazione di due transenne alla meno peggio in attesa del cedimento del muro, inoltre essendo la via non illuminata con il rischio di caduta costante, specialmente nelle ore notturne si potrebbero avere delle tragiche conseguenze".

Ma la rabbia dei residenti aumenta ogni giorno di più anche perché gli stessi dichiarano di non aver ancora ricevuto alcuna risposta da parte degli amministratori in merito alla questione sollevata.

"Chiediamo all’attuale amministrazione – conclude Salerno –  di garantirci quel minimo di vivibilità e sopratutto un minimo di sicurezza. Invitiamo il sindaco Fulia ad una riposta in merito ai problemi anche utilizzando mezzi di comunicazione informali come internet".




Commenti

Post più popolari