Tagli all'Editoria, a rischio quotidiani e periodici a San Fratello

Il Sindaco Fulia risponde al preavviso di sospensione e scrive alla autorità preposte.

Con una nota inviata a: Toscano Gaetano s.a.s. di Sergio Toscano & C; Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria On. Luca Lotti; Presidente della Regione Siciliana On. Rosario Crocetta; Sua Eccellenza Prefetto di Messina; FIEG - Federazione Italiana Editore Giornali; SI.NA.GI Sicilia – Coordinamento Regionale; SNAG Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai; e ai Sigg.ri Sindaci dei Comuni di Basicò, Castell’Umberto, Galati Mamertino, Librizzi, Montagnareale, Montalbano Elicona, Naso, Raccuja, San Piero Patti, Sinagra, Tortorici, Tripi e Ucria. 

Il sindaco di San Fratello risponde al preavviso di sospensione del servizio di portatura dei quotidiani e periodici alla Rivendita del Comune di San Fratello.

Egregio sig. Toscano - scrive il Primo Cittadino di San Fratello - leggo con sorpresa e rammarico la sua nota recapitata c/o il rivenditore di quotidiani e periodici nel Comune di San Fratello, mi sembra oltremodo lesiva della libertà d’informazione, sancita dall’art. 21 della Costituzione, che hanno tutti i cittadini oltre che legata a interessi economici di parte che mal si sposa in questo periodo con i problemi di tutta una collettività. 

Nei centri “cosiddetti” montani la possibilità di usufruire di un quotidiano ovvero di un periodico diventa un fondamentale veicolo di primaria informazione per buona parte di quei residenti che non hanno la possibilità, né la voglia, di accedere alla rete o seguire un Tg; ricordiamo che il nostro territorio è ancora sfornito di banda larga. 

Leggere non solo gli articoli di cronaca, ma quelli di approfondimento, diventa a volte l’unico e formidabile strumento per essere veramente informati e poter esprimere compiutamente la propria idea. L’iniziativa, dalla sua società intrapresa, ci sembra vada nella discutibile e pessima direzione di favorire le edicole ricche penalizzando fortemente quelle, tra virgolette, povere. 

Vogliamo ricordare ai nostri interlocutori che comunità come quelle di San Fratello, in vari periodi dell’anno, vedi la settimana santa con la famosa “festa dei Giudei”, o il periodo estivo e Natalizio, raddoppiano la popolazione.

Si vuole ricordare altresì che tutti i rivenditori pagano mensilmente € 90,00 il servizio di trasporto alla ditta IGM di Interdonato s.n.c. servizi.

Alla luce di tutto questo La invito formalmente, Lei e la sua Società, a riconsiderare i vostri piani economici e di continuare il servizio fornito con le stesse condizioni fin qui attuate.

Come rappresentante di questa comunità invito tutti gli attori in indirizzo a prendere seriamente in considerazione il fatto che alle piccole comunità non possono essere negati alcuni essenziali diritti e che vengano fatti tutti gli interventi necessari per garantirli.

Il Sindaco, dott. Francesco Fulia




Commenti

  1. Signor Sindaco del Comune di San Fratello.
    Il mio commento alla nota testé inviata a chi di ragione è semplice et lapidario: BEN DETTO !

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari