Alluvioni e Frane, Sbloccati i soldi per l’Autonoma Sistemazione

Arrivano 700 mila euro per gli sfollati. San Fratello è il Comune che ha ottenuto maggiori fondi. M5S chiede ancora 1 milione.

Firmato il decreto dirigenziale che impegna i fondi a favore di 20 Comuni messinesi per l'autonoma sistemazione delle famiglie sfollate. Esulta la deputata regionale messinese Valentina Zafarana, che però ora vuole recuperare il milione andato perso.

Dall’alluvione di Giampilieri e Scaletta fino a quella di Saponara e Barcellona. Dal forte dissesto idrogeologico di San Fratello fino a quelli di Raccuja, Castell’Umberto, Naso e Librizzi. Sono le zone della provincia di Messina che usufruiranno dei maggiori contributi per l’autonoma sistemazione degli sfollati a seguito delle calamità naturali che hanno colpito il territorio negli ultimi cinque anni.

Il decreto, che impegna 700 mila euro, è stato firmato dal dirigente generale del dipartimento della Protezione civile della Regione. 

"E' un successo - dice la capogruppo del Movimento 5 stelle, Valentina Zafarana (foto a destra) - sicuramente da ascrivere al pressing asfissiante che abbiamo fatto nei confronti della dirigenza regionale perché le richieste dei Comuni andassero a buon fine. Il nostro è stato un autentico lavoro ai fianchi, durato oltre un anno, fatto di incontri, telefonate e solleciti. Abbiamo fatto convocare pure due Commissioni Bilancio all'Ars, nelle quali sia l'assessore Agnello che il ragioniere generale della Regione ci hanno risposto picche. Senza il nostro intervento i fondi avrebbero fatto la fine del milione stanziato nel 2013, mai impegnato e finito in economia. Ma anche in questo versante non ci arrendiamo e faremo di tutto per recuperarlo. Ora la palla – conclude Valentina Zafarana - passa ai Comuni, che dovranno occuparsi di fare arrivare le somme alle famiglie".

Ecco l’elenco dei Comuni beneficiari, con le relative somme:
San Fratello 282mila 584 euro
Barcellona 71mila 686 euro
Scaletta 70mila 156 euro
Raccuja 42mila 116 euro
Castell’Umberto 38mila 979 euro
Messina 37mila 187 euro
Naso 32mila 315 euro
Saponara 27mila 584 euro
Librizzi 24mila 209 euro
Itala 12mila 545 euro
Sinagra 10mila 267 euro
San Filippo del Mela 8.624 euro
Sant’Angelo di Brolo 8.512 euro
Caronia 8.363 euro
Militello Rosmarino 8.064 euro
Ficarra 6.272 euro
Milazzo 2.688 euro
Merì 2.688 euro
Villafranca 2.240 euro
Antillo 2.240 euro
Monforte 672 euro

Fonte: tempostretto.it


Commenti

Post più popolari