Acquedolci ha una nuova giunta comunale

In giornata il sindaco Gallo ha nominato i nuovi componenti, uno solo riconfermato mentre tra i nuovi spicca il nome di Francesca Reitano.

Il sindaco di Acquedolci Ciro Gallo ha nominato la sua nuova giunta, pochi giorni dopo la revoca degli incarichi ai componenti della precedente squadra amministrativa. Unico riconfermato è l’assessore Benedetto Spitaleri mentre sono tre i volti nuovi. Si tratta di Francesca Reitano, Antonino Geranio e Salvatore Natoli il quale ultimo è stato nominato vice sindaco. 
Dopo la caotica seduta del consiglio comunale, la settimana scorsa il primo cittadino aveva annunciato l’intenzione di “riformulare – aveva detto - una giunta con massima serenità e con maggiore attenzione agli interessi della collettività”. Per questo il sindaco Gallo aveva deciso di revocare l’incarico agli assessori Benedetto Spitaleri, Daniela Zingale, Giuseppe Occhiuto e Ilaria Trovato, quest’ultima era assessore da appena quattro mesi dopo il ritiro del vice sindaco Antonino Giambò. Nella determina di revoca degli incarichi assessoriali, il sindaco esprimeva apertamente l’intenzione di riformulare “un esecutivo più coeso e rispondente alle esigenze della collettività”. 

fonte: glpress.it


Acquedolci e San Fratello, Ti odio poi ti amo poi ti amo poi ti odio poi ti amo... 
Qualche giorno fa sulle pagine di questo blog è stato pubblicato un apprezzatissimo post (462 letture fino ad oggi) dal titolo il triangolo no, non l'avevo considerato, che rievoca una celebre canzone di Renato Zero ma in realtà sposta l'attenzione sullo scambio di personalità nel mondo politico e di conseguenza di intrecci singolari tra i tre paesi confinanti: San Fratello, Sant'Agata Militello e Acquedolci. 

Oggi sullo stesso tema, prendiamo in prestito le parole di un grande successo di Mina per annunciare la nuova giunta comunale di Acquedolci, che vede la giovane dottoressa Francesca Reitano scendere in campo con le deleghe a Sanità, Servizi Sociali, Disabilità, Immigrazione ed Integrazione Sociale, Politiche Giovanili e del Lavoro. 

I Reitano, originari di San Fratello, sono una delle tante famiglie che ha caratterizzato la politica sanfratellana e santagatese negli ultimi vent'anni. La nomina voluta da Ciro Gallo sembra però contraddire lo stesso primo cittadino acquedolcese, in merito alla maxi-richiesta di 970 mila euro che solamente pochi giorni fa ha fatto pervenire a San Fratello. A torto o a ragione, chissà come verrà affrontato l'argomento in giunta, visto i noti (e logici) legami affettivi con il paese di provenienza della neo-nominata Francesca Reitano.

Siamo sicuri che tutta la vicenda avrà creato momenti di imbarazzo ai sostenitori del primo cittadino, come anche ai due ex-assessori di San Fratello, Cirino Mazzullo e Meri Ghitti, e al consigliere comunale Bettino Bosco, tutti cittadini acquedolcesi. Ma i legami politici e affettivi tra i due paesi non finiscono certamente qui! Sarebbe interessante conoscere l'opinione dei sostenitori del primo cittadino in merito alla vicenda. 
    
La mossa del primo cittadino in realtà è stata mal digerita dagli stessi cittadini acquedolcesi, molti dei quali con famiglie di discendenza sanfratellana, che non vivono più quel conflitto acceso già qualche anno dopo la frana di San Fratello del 1922 che è culminato con l'autonomia della cittadina tirrenica nel 1969. Oggi i due centri hanno cancellato i dissidi del passato e vivono il presente per certi aspetti in simbiosi in molti settori. Certamente siamo ancora lontani dal sogno di vedere nascere progetti di collaborazione politico-amministrativa fra i due centri che incidano sul territorio nella produttività e quindi nello sviluppo. 

Auguriamo un buon lavoro ai nuovi amministratori acquedolcesi, e speriamo che la neo-assessora Francesca Reitano, insieme alla nuova giunta, possa distinguersi per l'ottimo lavoro svolto...e che il sindaco Ciro Gallo faccia le dovute riflessioni (magari ascoltando il noto successo di Mina del 1972) e affronti la questione in maniera più opportuna, visto i legami storico-affettivi-politici che esistono fra i paesi di Acquedolci e San Fratello: Una guerra fra poveri non conviene a nessuno!!!     

Commenti

Post più popolari