La cena del Buon Vicinato

In via Ruggino la prima edizione di una manifestazione che ha visto protagonisti i residenti del quartiere.

Una bellissima iniziativa ha visto protagonisti i residenti del quartiere Schiena di San Fratello. Gli abitanti si sono infatti riuniti all'aperto per organizzare la 1° edizione della cena del Buon Vicinato. Un momento di conviviale allegria che ha permesso di gustare alcune prelibatezze tipiche della cucina sanfratellana. L’idea è stata molto apprezzata, tanto che verrà ripetuta negli anni, e che si spera possa contagiare anche gli altri quartieri del centro abitato.

I forti temporali avevano preoccupato i residenti, che dopo aver lavorato tanto per la riuscita dell'evento in via Ruggino a San Fratello, temevano di dover rinunciare a causa del maltempo. Ma per fortuna in serata il meteo ha concesso una tregua, permettendo ad un intero quartiere di poter condividere un pasto all'aperto all'insegna del Buon Vicinato. Un momento di unione e fratellanza caratterizzato da una insolita cornice estiva resa particolarmente fresca dalle piogge delle ore precedenti. I residenti si sono tutti riuniti attorno ad un lunghissimo tavolo per consumare tutti insieme il pasto cucinato dalle donne.


Qualcosa del genere si svolgerà anche nel quartiere San Nicolò il 17 agosto prossimo, con la terza edizione della Maccheronata, correlata inizialmente all’inaugurazione della Statua di San Nicolò posta nell’omonima via, caratterizzata dal celebre arco antico. Ed in questo caso con la manifestazione aperta a tutti i cittadini.

Ma le cene di quartiere, oltre ad essere apprezzate dai residenti, vanno intese anche come una visione attualissima sullo stato del paese, che vede una parte di cittadinanza (per fortuna ancora in maggioranza) che prova a contrastare i mille problemi di una comunità sofferente. Un segnale o un messaggio, quindi, molto positivo che i residenti del quartiere Schiena lanciano a tutto il paese, da intendere quasi come un urlo di battaglia, come a dire: “Noi ci siamo e non intendiamo arrenderci!”. Complimenti!!!  

Commenti

Post più popolari