Il Governo stoppa la riforma regionale sulle città metropolitane e i consorzi

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato l’impugnativa della legge regionale in quanto sono in contrasto con la legge Delrio.

di Giuseppe Romeo.
Come abbondantemente preventivato, è giunta nella riunione di consiglio dei ministri del 5 Ottobre la decisione del Governo italiano di impugnare la legge regionale siciliana n. 15 del 04/08/2015 sulle “Disposizioni in materia di liberi Consorzi comunali e Città metropolitane”.  

Il Consiglio dei Ministri, prendendo atto della lettera del Presidente della Regione siciliana con la quale si impegna ad apportare alcune modifiche alla legge regionale N°15/2015, ha deliberato l’impugnativa della suddetta legge in quanto, sul piano strettamente tecnico, talune disposizioni sono in contrasto con la legge N° 56/2014 (Legge Delrio), quale legge di grande riforma economica e sociale.

In caso di approvazione di una nuova normativa da parte dell’Assemblea regionale siciliana, che vada nel senso dei rilievi contenuti nell’impugnazione, il Governo si impegna a valutare l’opportunità di ritirare il ricorso.

fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari