Molte vie cittadine rimangono al buio

ATTUALITA'
A fronte di oltre cinquanta milioni di euro spesi per la ricostruzione e la palificazione le vie interne con il calare della sera entrano nel buio pesto più indescrivibile. 

Salvatore Mangione.
Nonostante gli impegni e le promesse, in maniera particolare dei tecnici della Protezione Civile, rimangono ancora al buio, dopo sei lunghi anni, molte vie cittadine. E' ormai una vicenda insopportabile, scarsamente riscontrabile in altre realtà. 

A fronte di oltre cinquanta milioni di euro spesi per la ricostruzione e la palificazione, le vie interne come la Pirandello, Stazzoni, Riana, le parallere del Monte Nuovo, del quartiere San Benedetto, le vie Turio, Bellini, Apollonia, Tetamo, Discesa Stazzoni, oltre alla piazza ed ai ruderi di San Nicolò di Bari, con il calare della sera, entrano nel buio pesto più indescrivibile.

Con seri pericoli per gli abitanti, con seri rischi per i passanti. Speriamo che almeno per le prossime festività natalizie, si possano realizzare le promesse. Entro la fine dell'anno, era stato annunziato durante l'ultima riunione a palazzo dell'Aquila, sede municipale, durante una seduta straordinaria del consiglio comunale, con la partecipazione dei funzionari regionali, tutto sarà risolto. Speriamo che la speranza diventi realtà!

fonte: gazzetta del sud

Commenti

Post più popolari