I Nebrodi sotto la neve

METEO
Situazione difficile per la circolazione, da stamane obbligo di montare le catene a bordo anche per la formazione di probabili banchi di ghiaccio. Temperature in picchiata e che dovrebbero scendere ulteriormente nella notte, sempre secondo le previsioni.

Giuseppe Lazzaro.
Come da previsioni meteo prima, vera, neve della stagione sui Nebrodi, seppur ad alta quota, nella giornata di ieri. Dalla mattina completamente imbiancato Floresta, il comune più alto della Sicilia e lungo la Strada Statale 116 Capo d’Orlando-Randazzo, tra Ucria, Floresta appunto e Santa Domenica Vittoria. 

Situazione difficile per la circolazione, da stamane obbligo di montare le catene a bordo anche per la formazione di probabili banchi di ghiaccio. Temperature in picchiata e che dovrebbero scendere ulteriormente nella notte, sempre secondo le previsioni. Per questo la coltre bianca oggi è arrivata anche nei centri nebroidei a quote più basse, ieri assente e solo con del nevischio scioltosi al contatto con l’asfalto. 


Neve anche sul versante occidentale dei Nebrodi in particolare lungo le Strade Statali 117 Mistretta-Nicosia e 289 tra San Fratello e Cesarò dove l’Anas monitora costantemente la situazione. Una giornata prettamente perturbata, specie lungo il settore tirrenico, bersagliato da rovesci e locali temporali marittimi pronti a portare la neve oltre i 600/700 metri. 


Domani, al mattino diffusa instabilità lungo il settore tirrenico con nevicate abbondanti sui Nebrodi. Questa sarà la fase più gelida, non escluse sorprese nevose fino ai 100 metri, quindi prossima alle zone costiere. Al pomeriggio ancora diffusa instabilità sul comparto tirrenico con neve oltre i 100/200 metri. In serata situazione in miglioramento, con ancora qualche residuo fenomeno sparso, nevoso oltre i 300 metri.

fonte: glpress.it

Commenti

Post più popolari