Nuova petizione popolare per salvare l’antica San Nicolò

ATTUALITA'
E’ di questi giorni la notizia di una nuova petizione per salvare quel che rimane del centro storico di San Fratello composto da abitazioni medievali, antichi palazzi nobiliari, i ruderi dell’antica matrice di San Nicolò e il battistero del SS Crocifisso.

Già nel 2015 partì una petizione popolare per salvare uno degli angoli più suggestivi e ricchi di storia di San Fratello, quel piazzale San Nicolò che si affaccia su quella che un tempo fu la sede del centro medievale di San Fratello. Ci sono evidenti segnali di cedimento già nella strada che porta all’antica matrice, e lo spiazzale adiacente manifesta preoccupanti segnali di dissesto. Tempo fa furono eseguiti dei lavori di consolidamento che evidentemente non hanno risolto il problema.

I cittadini preoccupati hanno scritto anche al Senatore Bruno Mancuso, che pochi giorni dopo ha risposto confermando l’interesse per la questione San Fratello, e promettendo un pronto sollecito affinché si possa fare qualcosa prima che sia troppo tardi, anche se l’onorevole santagatese ha precisato che la competenza di tali interventi spetta alla Regione Sicilia.

E’ di questi giorni la notizia di una nuova petizione per salvare quel che rimane del centro storico di San Fratello composto da abitazioni medievali, antichi palazzi nobiliari, i ruderi dell’antica matrice di San Nicolò e il battistero del SS Crocifisso. Questi ultimi necessitano di urgenti lavori di restauro.

Commenti

Post più popolari