L'Asd San Fratello traccia l'obiettivo stagionale, Salvarci puntando sui giovani

CALCIO
Continua la preparazione del San Fratello. Completato lo staff tecnico, la società neroverde dalla prossima stagione avrà il settore giovanile al completo. 

Antonio Longo.
È stato un mese di agosto intenso per il San Fratello della neo-presidente Sara Caprino. La squadra neroverde è stata tra le prime formazioni di Prima Categoria a radunarsi in vista della preparazione al campionato. Oltre al cambio di presidenza si segnalano diverse novità in società, come l’ingresso di quattordici soci a potenziare uno staff dirigenziale già affiatato dopo due anni di lavoro insieme con altrettante promozioni.

Sotto la guida del “confermato” tecnico Carmelo Emanuele la formazione nebroidea ha già svolto gran parte del lavoro atletico in programma. La rosa dell’ultimo anno è stata quasi tutta confermata in toto.

In entrata si registrano i ritorni di tre senatori, Filadelfio Calabrese, Filippo Mondello e Filadelfio Cortese; e i rientri di tre giovani, Benedetto Carbonetto, Marco Lazzaro e Giovanni Galati. Un mercato a costo zero, e che ha mantenuto fede al motto della società, “il San Fratello ai sanfratellani” (tutti i neo-acquisti sono infatti residenti nel piccolo centro montano), lanciato oltre due anni fa dopo la rinascita dello storico club neroverde. Una piacevole singolarità in un campionato di Prima Categoria.

Un esempio per tante società sportive, a San Fratello infatti più che fare calcio si cerca di insegnarlo. Non si spiegherebbero allora le due promozioni consecutive con un parco giocatori pressoché identico da due anni a questa parte, e che non annovera nomi di spicco del calcio locale.

L’obiettivo stagionale? “Ovvio, salvarci! - dichiara senza mezzi termini Carmelo Emanuele – sono sicuro che sarà un campionato molto difficile perché affronteremo squadre ben allestite e ben allenate. Ma stiamo lavorando per fare bene anche in questo torneo. Ho un gruppo di ragazzi straordinario per impegno, affiatamento e spirito di sacrificio". Il tecnico si dichiara soddisfatto anche dei nuovi acquisti perché, "...si sono già integrati col gruppo, e sono spinti da forti motivazioni". 

"A prescindere dai risultati sportivi - continua Emanuele - puntare sui giovani per noi è e sarà una priorità assoluta! Questa società deve mantenere quei principi sociali che le hanno permesso di rinascere, raccogliere soddisfazioni e consensi fino ad oggi.”

Il dogma lanciato dal tecnico è stato recepito in pieno dalla nuova dirigenza, ed ecco che anche lo staff tecnico è stato rafforzato in vista della nuova impegnativa stagione, che vedrà i neroverdi impegnati su più fronti e in vari campionati dilettantistici. Oltre a mister Emanuele (responsabile della Prima Squadra e della categorie dai 5 ai 12 anni) ne fanno parte Delfio Bellitto (responsabile delle categorie Allievi e Giovanissimi), Ciro Mancuso (capitano del San Fratello nella stagione del debutto, e che oggi ricopre il ruolo di responsabile della categoria Juniores) e il calciatore Marco Bifronte, che coadiuverà Bellitto nella gestione della categoria “Giovanissimi”. 

fonte: calciosicilia

Commenti

Post più popolari