Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

L’ultima S. Messa per la Chiesa di San Nicolò di Bari

Immagine
Dopo circa 1.000 anni sparirà l'antica matrice

Notte di fuoco e paura

Immagine
Ingenti i danni al territorio, la situazione rimane gravissima. E' già caccia ai piromani Una notte di inferno. Con i Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale impegnati per ore a correre dietro agli incendi (tutti dolosi) che stanno devastando la Sicilia.

Incendi tra San Fratello e Acquedolci

Immagine
A fuoco il Monte San Fratello

San Fratello in festa per i due novelli Sacerdoti

Immagine
Il 30 settembre e il 7 ottobre Don Alberto e Don Cirino celebreranno la loro Prima S. Messa Carissimi, vi annuncio una grande gioia per tutto il popolo, la Comunità Cristiana di San Fratello, in continuità col passato, riceve dal Signore il dono del Sacerdozio.

Mostra del Cavallo: termine e modulo di iscrizione

Immagine
Il 21 ottobre 2012 si terrà la 54° Rassegna Mostra Mercato Concorso del Cavallo Sanfratellano. Tutti gli allevatori di Cavalli Sanfratellani, che sono interessati a partecipare alla manifestazione, possono presentare istanza, all’ufficio protocollo del Comune di San Fratello, ENTRO E NON OLTRE IL 12 OTTOBRE 2012 .

Rassegna Mostra Mercato Concorso del Cavallo di San Fratello

Immagine
20 e 21 ottobre a San Fratello. Una manifestazione zootecnica che offre la possibilità di ammirare bellissimi esemplari di razza Il cavallo sanfratellano è una delle razze più antiche al mondo e certamente quella più antica in Europa. Vive, infatti, sul territorio dei Nebrodi da oltre mille anni, tanto da essere uno degli elementi che ne caratterizzano il parco naturale. 

I coltelli sanfratellani della tradizione siciliana

Immagine
Intervista al giovane artigiano Antonino Versaci Certi mestieri legati al territorio e ai suoi abitanti, che ne hanno scritto la storia e condizionato gli usi e i costumi, spesso verrebbero dimenticati se non esistesse chi cerca di rinvigorirli e tenerli ostinatamente in vita. E’ il caso della bottega artigiana della famiglia Versaci che cerca di tramandare e rinnovare l’intera tradizione coltellaia della Sicilia, partendo dalla produzione di quello classico sanfratellano.

Turismo, nascerà una struttura ricettiva in via Normanni

Immagine
Interessante progetto per recuperare un fabbricato storico È stato avviato l’iter burocratico per recuperare un fabbricato sito in via Normanni, da destinare ad attività turistico/ricettiva. L’obiettivo è quello di potenziare la rete ricettiva e turistica del territorio e, ovviamente, migliorare l’offerta lavorativa in un settore riconosciuto da tutti come indispensabile per la sopravvivenza di San Fratello.

Encomi solenni agli uomini della forestale impegnati a San Fratello

Immagine
La cerimonia si terrà il 24 settembre a Messina

Dipendenti comunali rischiano di rimanere senza stipendio

Immagine
Le Organizzazioni Sindacali chiedono l’intervento dell’assessorato regionale alle Autonomie Locali Un provvedimento emesso dal tribunale di S.Agata Militello blocca le somme destinate agli stipendi dei dipendenti del Comune di San Fratello ormai senza spettanze da due mesi e in municipio scatta lo stato di agitazione. Il giudice, infatti, dopo aver sentito il responsabile dell’Area Economico-Finanziaria del Comune ha convocato per oggi l’udienza in cui dovrebbe decidere se sbloccare o meno le somme stesse.

Rubata una campana seicentesca realizzata a San Fratello

Immagine
Si trovava nella cappella Avarna a Gualtieri Sicaminò Tra i tanti furti che negli ultimi tempi sono stati messi a segno nel comprensorio tirrenico fa sicuramente scalpore quello della "campana dell'amore" che si trovava nell'ex cappella di proprietà del duca Giuseppe Avarna, scomparso 15 anni addietro nell'incendio della sua abitazione.

San Fratello denuncia la Rai

Immagine
"Il prefetto Mori", tutti contro la "fiction bugiarda" Un’intera comunità si scaglia contro una fiction che falsa la storia, ribaltando le vicende accadute e denigrando spudoratamente e arbitrariamente figure di spessore storico indiscusso.  A scatenare indignazione e sconcerto è stata la fiction trasmessa da Raiuno “Cesare Mori: il Prefetto di ferro” andata in onda in due puntate tra lunedì e martedì. 

Fra’ Emanuele da Como: Chi era costui?

Immagine
Se è vero che negli anni ‘50 del secolo scorso l’Italia del sud ha registrato un esodo di massa, è anche vero che le migrazioni della gente del sud ebbero inizio nella seconda metà del sec. XIX, con l’unificazione dell’Italia. Prima le migrazioni avvenivano in senso inverso: la gente del nord si spostava al sud. La presenza dei dialetti galloitalici nel sud Italia e nelle isole ne sono testimonianza.

Attacco alla figura del Gen. Di Giorgio

Immagine
Fiction sul prefetto Mori: Critiche pesanti per l'offensiva trasposizione cinematografica del ruolo assunto dal Gen. Di Giorgio nella vicenda Mori. E tanti commentano "sottoproduzione Rai" Si stanno moltiplicando le critiche per la fiction televisiva sul Prefetto Mori andata in onda in queste sere. Sono tantissimi gli acquedolcesi che alla fine hanno preferito cambiare canale visibilmente infastiditi e annoiati, altri nemmeno hanno riconosciuto il generale acquedolcese ( Sanfratellano ), parecchi criticano il copione che decade nella favoletta del lieto fine (l'arrivo al Parlamento del Prefetto fu in realtà l'indecente "promoveatur" di Mori ormai divenuto scomodo per lo stesso regime che lo aveva incoraggiato) e negli stereotipi triti e ritriti del "siciliano=Mafioso". 

..2 anni fa...

Immagine
Era una fresca serata di fine estate..  Era trascorsa da qualche ora la mezzonatte e un altro giorno stava per iniziare...  Nuovi ricordi da costuire, tante cose ancora da fare, tanti sogni da realizzare..

Maltempo, acqua e liquami nella via Pirandello

Immagine
Ancora disagi a San Fratello dopo la pioggia di sabato scorso Non siamo ancora in pieno inverno eppure a San Fratello il maltempo continua a creare disagi nei quartieri del paese. Grazie ad una segnalazione è stato possibile constatare cosa succede quando piove nella discesa della via Pirandello, ancora incompleta per via dei lavori di consolidamento del paese.

Nasce in Sicilia l'Albo Guida Ambientale

Immagine
Firmato un decreto interassessoriale per l'istituzione della professione di guida ambientale escursionistica in Sicilia Opportunità per il Parco dei Nebrodi e per i suoi giovani. La RegioneSicilia istituisce l'Albo Guida Ambientale. 

Abitazione principale utilizzata da un figlio su concessione del genitore

Immagine
Su segnalazione vi invito a leggere attentamente questa problematica che potrebbe interessare anche alcuni abitanti di San Fratello.

Cosa comporta il dissesto finanziario di un comune

Immagine
Adesso è tempo di piangere sul latte versato! A titolo informativo pubblichiamo le conseguenze di un dissesto finanziario. Il dissesto è una cosa ben diversa dal fallimento di un'impresa privata in quanto non si può determinare l'estinzione del Comune proprio perché gli enti locali non possono cessare di esistere come una semplice impresa privata, ma bisogna garantire la continuità amministrativa fin quando ci saranno abitanti. Quindi a scanso di equivoci, il comune di San Fratello non cesserà di esistere!

Comune di San Fratello, il dissesto è quasi inevitabile

Immagine
“Il dissesto finanziario per il comune di San Fratello è ormai alle porte.” A lanciare il grido di allarme è il sindaco stesso di San Fratello, Salvatore Sidoti Pinto, alle prese con il profondo rosso delle casse comunali.

Notizie dal sindaco

Immagine
Oggi mi ha telefonato il sig. sindaco Dott.Salvatore SIDOTI PINTO comunicandomi che: 1) la prossima settimana sarà disponibile il C.A.S. per 4 mesi; 2) fra qualke giorno partirà la gara di appalto per il trasporto dei ragazzi che devono andare a scuola presso i container; 3) a giorni partirà l'appalto per la demolizione della CHIESA; 4) sono stati consegnati i lavori per il ripristino dell'edificio scolastico di via apollonia; 5) a giorni inizieranno le demolizioni delle scuole elementati gravemente danneggiati.

Il culto di San Benedetto il moro nel suo paese natale

Immagine
Nonostante siano trascorsi più di quattro secoli dalla sua morte, a San Fratello il culto per San Benedetto il Moro è ancora vivo e ben radicato. Concittadino e patrono, Benedetto è il più illustre e il più grande dei figli di questa cittadina conosciuta per la lingua che ivi si parla (dialetto gallo-italico), per la Festa dei Giudei e per i cavalli allevati allo stato brado. Al “Santo dalla pelle nera” i suoi compaesani si rivolgono con un sentimento di venerazione e di fiducia, con l’amore ed il rispetto che gli sono dovuti ma anche con la compostezza degli atteggiamenti. 

Riapre la palestra di San Fratello

Immagine
Dopo la chiusura estiva il 19 settembre riparte l’attività Sono già aperte le iscrizioni alle attività del Centro Polisportivo San Fratello, presso la palestra in via Cirino Scaglione. L’attività riprenderà mercoledì 19 settembre e sarà possibile iscriversi ad una vasta scelta di corsi personalizzati:

ADELASIA DEL VASTO

Immagine
QUALCHE BREVE NOTIZIA SULLA MOGLIE DI RUGGERO I La presenza dei Normanni in Sicilia la vediamo con l’inizio della conquista dell’isola a partire dall’anno 1061. Ma sicuramente sono arrivati nell’Italia meridionale, anche se in gruppi ristretti, a partire dal 1015 quando il ribelle barone pugliese Melo li chiamò con il progetto di scacciare i Bizantini promettendo loro le terre liberate. Con Roberto il Guiscardo nel 1071 venne ultimata la conquista del meridione mandando via i Bizantini.

A lezione di “Sanfratellano” su Facebook

Immagine
Creato un gruppo dove si comunica con il galloitalico di San Fratello Tra tutti i centri gallotialici San Fratello è riuscito inconsapevolmente a mantenere in modo molto originale il proprio vernacolo tra gli abitanti fino ai giorni nostri. Il galloitalico di San Fratello è una forma di comunicazione orale utilizzata per secoli come primaria e sarebbe davvero un peccato perderlo nei prossimi decenni a causa della mancata trasmissione ai figli.

Il Monte Vecchio di San Fratello è uno scrigno di segreti e tesori dell’antichità

Immagine
La ricerca di Apollonia, i misteri delle grotte e il mito di Alonzio Per secoli poeti, letterati e storici hanno cercato in Sicilia le città devote ad Apollo, il dio greco delle arti e della bellezza, poiché si riteneva che tra le rovine si celasse qualche traccia dell'antico e magico oracolo. Dalla riscoperta medievale dei classici è emerso che ben diciassette centri antichi si ritenevano depositari del suo culto, e tra essi Catania, Leontini, Lilibeo, Panormo e Tindari, ma nessuna città poteva vantarsi di essere interamente devota al dio che svelava il futuro attraverso le sacerdotesse-sibille.

Il Galloitalico di San Fratello, linguaggio criptato

Immagine
Si racconta che nell’ultimo conflitto mondiale, quando ormai la guerra delle spie aveva raggiunto livelli tali da rendere vano qualsiasi cifrario segreto, occorreva fare in modo da non riuscire a decodificare i dispacci classificati “Top secret” .  Qualcuno che era a conoscenza delle caratteristiche della parlata sanfratellana, pensò di utilizzare soldati di San Fratello alle estremità del telefono, per la trasmissione di informazioni segrete. Si racconta che la cosa funzionò benissimo e che, nonostante le intercettazioni, furono spiazzati tutti i cifrari per la traduzione dei messaggi. 

Il Galloitalico di San Fratello. Accumulo consonantico e linguaggio ellittico?

Immagine
Può sorgere spontanea una domanda: la parlata sanfratellana è nata così o è stata resa volutamente di difficile comprensibilità? Non è possibile dare una risposta per almeno due ragioni: a) noi non abbiamo registrazioni della parlata originale , intendo dire la parlata dei primi secoli in cui i coloni provenienti dall’alta Italia si sono insediati a San Fratello

Galloitalico di San Fratello, i primi scritti grazie al Vasi che rispose al Vigo

Immagine
Di Pietro: “Tirate fuori dai cassetti eventuali scritti di sanfratellani del passato!” Il 10 agosto scorso il salone del Museo Ermenegildo Latteri è stato la sede di un interessentassimo convegno sul galloitalico di San Fratello. Tra i relatori anche l’illustre prof. Benedetto Di Pietro. Nei prossimi giorni pubblicheremo in più articoli - per alleggerire la lettura - il contenuto della sua relazione. Di seguito la premessa:

La 3Dance prepara una grande stagione di eventi

Immagine
Tra ballo e teatro ripartono i corsi a San Fratello e ad Acquedolci  

A San Fratello piangi due volte, quando arrivi e quando riparti

Immagine
UN LAVORO O UNA VACANZA? DOMANDA LECITA, SE PARTI CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE SARA’ UN VIAGGIO DI LAVORO E RIPARTI CON IL DESIDERIO DI RESTARE “Quando un forestiero viene al Sud piange due volte, quando arriva e quando riparte”. Questa è la battuta più famosa del film Benvenuti al Sud, in cui il protagonista, Claudio Bisio si ritrova a dover lavorare in un piccolo paese lontano da casa, dalle sue abitudini e dalla sua famiglia. Chi l’avrebbe mai detto che oggi ci saremmo ritrovate a dire la stessa frase. 

Piove sul bagnato nel quartiere Stazzone

Immagine
Prime piogge, in tilt la via Pirandello e intanto spuntano delle perizie anomale  È bastato un pomeriggio di autunno e una pioggia leggera per trasformare la via Pirandello in un lago. Il problema segnalato dal presidente del Comitato Chiesa San Nicolò Nuova, il sig. Antonino Emanuele, è sempre lo stesso: l’acqua non riesce a defluire.

La mostra delle opere di Nino Manasseri ad Acquedolci

Immagine
Il pittore Sanfratellano esporrà dal 2 al 30 settembre presso la Casa delle Culture Domenica 2 Settembre 2012, alle ore 19.30, nella Sala Consiliare del Comune di Acquedolci, si inaugurerà la prossima mostra del progetto Alchimia della Bellezza a cura dell’Associazione Culturale Mediterraneo di Acquedolci. Il pittore sanfratellano, Nino Manasseri esporrà durante tutto il mese di Settembre 2012 nella Casa delle Culture (via Vittorio Emanuele II, 3/5 - Acquedolci). La mostra sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, dalle 16.00 alle 20.00, tutti i giorni, compresi i festivi. Si concluderà il 30 Settembre 2012.