Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2018

Al San Fratello il primo Memorial Salvatore Cortese

Immagine
Frà Giuseppe Maggiore. San Fratello. “Ricordati di non scordare”, cantava Battisti a inizi anni settanta, nel famoso brano "7,40". Una frase se vogliamo un po’ paradossale, ma che ben rende l’idea del significato e dell’importanza di ciò che significa fare memoria. Ieri nonostante il maltempo non abbia dato tregua al Comunale “Gagliani” di San Fratello, i ragazzi della società nebroidea che disputano il campionato di prima categoria hanno incontrato sotto una pioggia battente la Dorothea Calcio di Acquedolcie l’ Acd Alcara nel primo memorial “Salvatore Cortese”.

Frana la strada cittadina dietro al Castello

Immagine

Parco dei Nebrodi, Ecco i nuovi traguardi

Immagine

Su Radio Uno a Inviato Speciale "La mafia dei Nebrodi"

Immagine
Una mafia a lungo ignorata, quella di cui si è parlato oggi nel programma “Inviato Speciale”, su Radio1. Un’inchiesta condotta dalla giornalista Rita Pedditzi. Storie di terreni, società, fondi statali ed europei, utilizzati per far arricchire le famiglie di mafia, correndo meno rischi di quanti non avrebbero corso con le attività criminali tradizionali.

Memorial Salvatore Cortese, tringolare dell’Asd San Fratello dedicato allo storico dirigente

Immagine
Frà Giuseppe Maggiore. Con voce emozionata e nello stesso tempo con dolcezza e orgoglio Delfio Cortese centrocampista dell’ASD San Fratello, figlio di Salvatore Cortese, storico dirigente ed ex calciatore della storica squadra nebroidea,  stroncato da un infarto qualche mese fa,  mi racconta telefonicamente com’è nata l’idea di istituire un memorial dedicato a suo padre.

La magia del Natale tra le vie di San Fratello

Immagine

Natale sui Nebrodi: viaggio nelle tradizioni popolari e gastronomiche

Immagine
TRADIZIONI I fichi secchi di Alcara, la Natività tra i boschi di San Fratello e le novene all’alba a Ficarra. A Tortorici, San Marco d’Alunzio, Rocca di Caprileone fuoco agli “zucchi” in segno di rinascita. Vittorio Tumeo. È di nuovo Natale. Sui Nebrodi il mistero della Natività conserva ancora, incontaminati, il sapore ed il fascino delle cose semplici e genuine, ben lontane dagli stimoli della civiltà dei consumi ed è ancora possibile vivere un Natale a dimensione d’uomo. Lì infatti, tra boschi imbiancati che odorano di resina e di altre cento essenze, tra i frammenti della storia umana lasciati sedimentare lungo lo scorrere lento ed inarrestabile del tempo, si rinnova puntuale un’atmosfera densa di particolari suggestività, nel solco di un passato estremamente ricco di profonda spiritualità ed umanità e di cui il Natale rappresenta forse la più autentica espressione.

"Esperanto Nebrodi", Matasso presidente

Immagine

Viaggio in località "Lago Maulazzo"

Immagine

Sfilata di Babbo Natale

Immagine

Consegnate le borse di studio della Fondazione Crimi

Immagine
ATTUALITA' Tra i premiati anche Marco Pisciotta, giovane di San Fratello. Maria Chiara Ferraù. Sono state consegnate a Messina all’Università le borse di studio indette dalla fondazione Crimi di Tortorici nell'ambito del progetto “sette e mezzo”. Grazie al loro impegno e alla loro bravura potranno studiare all’università senza gravare sull’economia familiare per quanto riguarda la spesa delle tasse universitarie. È questo il “regalo” per loro dalla fondazione Crimi che sin dalla sua istituzione si propone di aiutare i talenti nel settore farmaceutico.

La Gastronomia dei F.lli Mazzullo, Sapori di Natale

Immagine

Christmas fest a San Fratello

Immagine

Comune di San Fratello, Urge il riequilibrio dei conti

Immagine

Natale a Scuola, Si chiude una settimana di eventi

Immagine
Si è svolto oggi l’ultimo giorno di scuola a San Fratello prima delle consuete vacanze natalizie. L’intera settimana è stata dedicata agli eventi natalizi, con recite, canti ed eventi correlati in tutte le classi.

Pasticceria Maggiore, a San Fratello tradizione e gusto delle antiche ricette siciliane

Immagine
Fra Giuseppe Maggiore. Dal cuore di San Fratello sui Nebrodi alle tavole di tanti siciliani che a Natale, almeno a tavola, non rinunciano alla tradizione. E sentirsi a casa è facile con i dolci tipici, detti “bianche” e “nere”, veri e proprio testimoni “d’amore”, nati per offrirli in occasione dei matrimoni, quando ancora non esisteva l’abitudine del pranzo nunziale da offrire agli invitati. I maestri pasticceri raccontano che “la tradizione locale prescriveva pure che, in occasione dell’ufficializzazione del fidanzamento, si portasse in dono alla promessa sposa un agnello augurale della stessa pasta dolciaria, vistosamente decorato a motivi floreali e confetti colorati”.

NEBRODI IN CAMPO 11 PUNTATA del 19 DIC 2018

Immagine

“Inverno a San Fratello” la fotogallery firmata da Pippo Maggiore

Immagine
Paesaggi innevati e scorci limpidi di freddo. Il Comune di San Fratello sui Nebrodi è una delle tappe invernali per gli amanti della natura in tutte le stagioni. San Frareau o San Frareu nel locale dialetto gallo-italico, San Frateddu in siciliano è un piccolo scrigno di bellezze naturali ed artistiche, violato da una frana che nel 2010 ha segnato la storia recente del paese.

Il San Fratello non può nulla contro il Castronovo: 4-1

Immagine
CALCIO I palermitani si impongono grazie alla doppietta di Gattuso e alle reti di Lo Scrudato e Reina; momentaneo 3-1 di Calabrese dal dischetto. Gino Pappalardo. Va al Castronovo lo scontro diretto in chiave play-off contro il San Fratello, battuto con un autoritario 4-1 e scavalcato in classifica. La resistenza dei neroverdi dura fino al 20’ quando i locali sbloccano la gara con Gattuso che, con un pregevole pallonetto, batte Bontempo. Il San Fratello non ha neanche il tempo di riorganizzarsi che il Castronovo colpisce ancora: al 30’ corner di Rini, Lo Scrudato si libera in area e, di testa, firma il raddoppio che indirizza il match.

Droga ed estorsioni, le intercettazioni dei “batanesi”

Immagine
Sergio Granata. Prenderanno il via lunedì a Messina gli interrogatori delle 4 persone finite in carcere ieri mattina nell’ambito di una inchiesta della DDA con cui sarebbe stata portata alla luce una cellula della cosca tortoriciana dei “Batanesi”, il gruppo cresciuto negli anni 90 al crollo delle storiche famiglie del territorio nebroideo.

Le grandi alluvioni messinesi, ecco alcuni eventi di portata storica

Immagine
GLI EVENTI DEL PASSATO Ecco alcune delle più violente ondate di maltempo che nel novecento hanno sconvolto gran parte del territorio messinese, riversando in pochi giorni l'intero quantitativo che normalmente dovrebbe cadere in un anno intero. Daniele Ingemi. Assieme alle coste liguri, ad alcune aree della Sardegna orientale e meridionale, della Calabria centro-meridionale e della Campania, il messinese è una delle aree più vulnerabili al rischio idrogeologico e all’esposizione agli eventi alluvionali “lampo”, anche di grossa portata. Spesso il fattore orografico e la complessa composizione geomorfologica del territorio messinese possono agevolare degli eventi rapidi ma dagli esiti davvero devastanti. Sin dai tempi antichi si hanno tracce di alluvioni particolarmente distruttive.

S. Agata, Cineteatro Aurora verso la riapertura

Immagine
   È finalmente arrivato l’atteso via libera da parte della Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, per la riapertura del Cine Teatro “Aurora” di Sant’Agata Militello. La struttura, chiusa dal 2014, era stata riaperta, dopo l’inaugurazione di gennaio 2018, solo per poche settimane, a seguito del rilievo da parte degli enti preposti del mancato rispetto di alcune prescrizioni per la sicurezza ed agibilità.      La commissione, presieduta dal vice sindaco Calogero Pedalà, nella quale sono rappresentati gli enti competenti di Vigili del Fuoco, Asp, Polizia locale, ufficio tecnico ed un professionista esterno, ha dato il proprio parere favorevole dopo il sopralluogo svolto nei giorni scorsi nel quale è stata riscontrata l’avvenuta esecuzione, da parte dell’impresa che ha ottenuto in concessione la struttura dal comune, degli interventi necessari in ottemperanza alle prescrizioni antincendio ed alle altre normative di sicurezza. La commissione ha quindi

Progetto Aleramici in Sicilia

Immagine
Presso la nuova sede all’interno del Chiostro della chiesa di Santa Maria di Castello in Alessandria, si è tenuta l’assemblea generale del Circolo Culturale I Marchesi del Monferrato, per discutere, tra i vari argomenti all’ordine del giorno, anche, e soprattutto, del prosieguo del progetto lanciato nel giugno del 2017, dal titolo “Aleramici in Sicilia”, ideato da Roberto Maestri e Fabrizio Di Salvo.

NEBRODI IN CAMPO 10 PUNTATA del 12 DIC 2018

Immagine

Christmas Fest, Il calendario degli eventi natalizi 2018

Immagine

Giudei 2018 - Il partito Mosca

Immagine

Il Centro Sociale di contrada Riana in stato di abbandono

Immagine
ATTUALITA' In mezzo alle enormi difficoltà un complesso a tre piani, di oltre quattrocento mq che avrebbe potuto risolvere parte dei problemi di una comunità montana non è stato adeguatamente attenzionato. Salvatore Mangione. San Fratello. E' nato sotto una cattiva stella il famoso centro sociale della contrada Riana di San Fratello, per essere stato più volte oggetto di cronaca e totalmente ignorato da tutti  ed oltre a perdere tanti pezzi quali infrastrutture, vetri, bagni, opere tecniche, è scomparso persino il pesante cancello d'entrata di oltre trecento kg. di peso. 

Il cibo fa gola alla criminalità

Immagine
CRONACA Dai terreni dei Nebrodi al passito di Pantelleria affari per 22 miliardi. Dario La Rosa. L’agricoltura sembra essere il settore in cui la criminalità prova a tessere le proprie reti, almeno secondo la denuncia di Coldiretti che fotografa la situazione che imperversa in Sicilia. Stando ai dati forniti, il giro d’affari criminale intorno al settore agroalimentare si aggirerebbe intorno ai 22 miliardi di euro. Una cifra spaventosa che riguarda l’intera filiera del cibo.

Calabrese trascina il San Fratello: 4-3 sul Real Trabia

Immagine
CALCIO L'esperto attaccante firma una tripletta contro la formazione palermitana. Ciravolo completa il poker, mentre per gli ospiti vanno a segno Susinno, Russo e Giordano. Gino Pappalardo. Festival del gol tra San Fratello e Real Trabia e gara dalle mille emozioni, ma alla fine sono i padroni di casa a brindare al successo con un divertente 4-3. I padroni di casa, guidati in panchina da mister Cortese, al posto di Cottone che si è dimesso per motivi di lavoro), esordiscono nel modo migliore allo stadio “Luigi Gagliani”, dopo due mesi vissuti sul neutro “La Rosa” di Santo Stefano di Camastra.

Convegno sui diritti umani ITIS del 10 Dicembre 2018

Immagine
Lunedì 10 Dicembre 2018, in occasione del 70' anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, alle ore 10:30, presso l'Auditorium dell' ITIS “ E. Torricelli”, si è tenuto il Convegno dal titolo: “L’inviolabilità dei diritti umani, 'DNA' della Costituzione italiana”. Al convegno hanno assistito un centinaio di studenti delle classi quarta e quinta delle 5 specializzazioni dell'Istituto.

Pirata della strada ha ucciso il mio gatto

Immagine
CRONACA Investito in via Ruggino. La strada è spesso percorsa ad alta velocità dagli automobilisti creando un rischio anche per residenti e passanti. Benedetta Ziino. Lui è Milo, gattino affettuoso, divertente, giocherellone. Lui è Milo, entrato a casa nostra quando aveva pochi giorni e stava giusto sul palmo di una mano. Lo abbiamo allattato, svezzato, ce ne siamo presi cura e lo abbiamo cresciuto. Lui è Milo, gatto buono, socievole, educato, capace di comprendere il tuo umore e sedersi accanto a te. Diventato il gatto di casa, poche volte gli è stato permesso di uscire.

NEBRODI IN CAMPO 9 PUNTATA del 5 DIC 2018

Immagine

Avvento Natale 2018

Immagine

La Biblioteca Benedetto Craxi, Un gioiello tornato fruibile per la comunità dei Nebrodi

Immagine

Acquedolci, Marco Costa espone le sue opere alla Casa delle Culture

Immagine
Cari amici e care amiche, sabato 29 Dicembre, salutiamo il 2018 che se ne va e accogliamo il 2019 che sta per arrivare. Lo facciamo alla Casa delle Culture, in Via Vittorio Emanuele II, 3/5 - Acquedolci(Me), con una mostra fotografica che abbraccia il mondo intero.

Militello Rosmarino, Presentazione del Presepe Vivente

Immagine
      Gent.mi, la presente per invitarVi alla conferenza stampa di presentazione ufficiale del "Presepe Vivente dei Nebrodi" di Militello Rosmarino. La Conferenza Stampa si terrà Giovedi 6 dicembre, alle ore 16:30 presso una delle scene più caratteristiche del Presepe. L'appuntamento sarà presso la sede sociale A.N.S.P.I. "San Biagio" per poi dirigersi nei pressi della scena. Ricordiamo che l'evento è inserito nell'importante circuito "Anno Europeo del patrimonio culturale" Link:  http://annoeuropeo2018.beniculturali.it/eventi/presepe-vivente-dei-nebrodi/ Gli interventi: Salvatore Riotta - Sindaco di Militello Rosmarino Salvatore Blogna - Circolo A.N.S.P.I. "San Biagio" Grazie anticipatamente per l'attenzione che darete alla notizia. Cordialmente,

Capo d'Orlando, Concluso il campionato autunnale peloritano

Immagine
La baia di San Gregorio è stata teatro dell’ultima e conclusiva tappa, domenica 02 dicembre, del 1° Campionato Autunnale Peloritano di vela d’altura, con base a Capo d’Orlando Marina. Nonostante le nuvole sembrassero annunciare una giornata all’insegna di temporali, il comitato di regata e i 22 equipaggi hanno pazientemente atteso l’arrivo del ponente che dopo le 13 ha permesso la partenza della regata con altre 2 prove.

I Nebrodi scommettono su turismo ed agricoltura

Immagine

Prosegue inesorabile l'opera di dissesto della via Libertà

Immagine
Salvatore Mangione. San Fratello. Prosegue inesorabile l'opera di dissesto della via Libertà, prosecuzione della via Normanni. Siamo nel centro abitato dalla piazza Portella dei Galli, e d il cedimento della strada continua senza sosta, con la lentezza di sempre. Per gli automobilisti ed i camionisti che l'attraversano nella direzione mare-monte, sembra che devono attraversare la zona dei sospiri, poichè in mancanza di una adeguata segnaletica, giunti nella zona scenario del dissesto, vedono i loro mezzi che sono costretti ad un salto non comune in nessuna strada statale.

Un buon San Fratello cede l'intera posta alla Castelluccese

Immagine

Via al bilancio triennale, ora va fugato l'incubo dei debiti

Immagine

Dopo un secolo il lupo potrebbe tornare in Sicilia

Immagine
CURIOSITA' Tra le altre cronache rinvenute vi è una battuta di caccia nel territorio di San Fratello, nel 1891, che portò all’uccisione di 7 lupi. Andrea Di Piazza. Fino agli inizi del Novecento, nelle notti di luna piena, anche nei boschi della Sicilia non doveva essere raro sentire i  lupi  ululare. Distribuiti un po’ ovunque, dai Nebrodi ai monti del palermitano, fino alle zone interne degli Erei e più a sud verso gli Iblei, il lupo siciliano era l’unico grande predatore presente sull’isola.

Eleonora Bordonaro ha aperto la stagione del teatro a Naso, il gallo-italico di San Fratello protagonista

Immagine
MUSICA E CULTURA E un linguaggio sfrontato e raffinatissimo, incluso un omaggio al misterioso Gallo-Italico di San Fratello. Maria Mascali. . Si tratta del “Vittorio Alfieri” di Naso, il gioiello di 187 posti riaperto un anno fa dopo decenni di chiusura, che dallo scorso 24 novembre al prossimo 14 giugno 2019 ospita la rassegna di arti performative “Il Teatro siamo noi”. E del “volli, sempre volli, fortissimamente volli” di Oriana Civile (cantante, interprete, autrice, studiosa di tradizioni musicali siciliane e figlia della Città di Naso) che della rassegna è coordinatore artistico.