Entra nel vivo la Settimana Santa di San Fratello

Per tre giorni le trombe dei Giudei saranno la colonna sonora del centro nebroideo.


Inizia domani il "Triduo degli uomini in rosso" di San Fratello, che si protrarrà nella giornata di Giovedì e raggiungerà il culmine il Venerdì Santo con la grande Processione per le vie del centro. Una tradizione che si rinnova ormai da secoli, tanto che si fa fatica ad accertarne il periodo di nascita.

Una manifestazione antica e misteriosa, caratterizzata da suoni, colori, odori e sapori unici, nonché da una profonda religiosità mischiata al fascino luccicante del profano; una Settimana Santa che è cambiata nel tempo, allo stesso modo è cambiato il paese di San Fratello, anche se quest'ultimo a causa delle calamità che lo hanno colpito nella sua lunga storia. Eppure, nonostante il mutamento, lo spirito dell’evento è intatto così come lo è quello del centro abitato. Un paese alla disperata ricerca di un appiglio per evitare fra qualche decennio di soccombere nel silenzio.


Alcuni prodotti tipici disponibili nel periodo pasquale

La statua del Cristo portata in Processione il Venerdì Santo

E se altri centri in fin dei conti hanno poca roba su cui scommettere la propria esistenza, il flagellato San Fratello ha diversi punti dove potersi aggrappare. Uno di questi è sicuramente la Settimana Santa con la presenza dei singolari Giudei.

 



Lo sanno bene i tanti Sanfratellani che ogni anno fanno sacrifici pur di esser presenti all'evento che più di tutti ricorda ai suoi figli una singolarità della terra di origine, rinnovando quell'orgoglio e quella fierezza portata in giro per il mondo. Questo luogo colpito più volte dalla "maledetta" deve essere amato e rispettato, non solo come tale luogo di origine, ma perché è unico tra i rari.

Nell’arco dell’anno molti lo dimenticano, anche gli stessi Sanfratellani, poi però arrivano i Giudei a far tornare la memoria, con il forte desiderio di quella parte di popolazione dalle radici più forti e profonde, che ciò possa bastare per salvare il futuro. [C.E.]


 


Il Corpo Bandistico S. Benedetto di S. Fratello

Programma Settimana Santa
Mercoledì 27 Marzo: Mercoledì Santo - ore 17,00 Chiesa S. Antonio, S. Messa e Processione per rilevare il Mistero della Pietà dalla Chiesa del Crocifisso

Giovedì 28 Marzo: Giovedì Santo - ore 15,30 in p.zza Ricca Salerno (Monumento) Sacra rappresentazione della "Coena Domini"; ore 18,00 Celebrazione Liturgica della Cena del Signore presso la Chiesa Madre, Chiesa S. Antonio e Chiesa delle Grazie; Visita ai Sepolcri nelle Chiese di San Fratello.


Venerdì 29 Marzo: Venerdì Santo - ore 9,00 Via Crucis con SS Crocifisso nei quartieri S. Nicolò e S. Maria delle Grazie; ore 16,00 presso la Chiesa Madre e la Chiesa S. Antonio Celebrazione Liturgica della Passione del Signore;ore 17,30 l'Addolorata e gli altri Misteri dalla Chiesa S. Antonio raggiungeranno p.zza Convento; ore 18,00 partenza dalla Chiesa Madre (p.zza Convento) della Processione con il SS Crocifisso e tutti i Misteri

27, 28 e 29 Marzo 2013Triduo dei "Giudei" nei riti della Settimana Santa


Sabato 30 MarzoSabato Santo - ore 23,00 in Chiesa Madre, Veglia Pasquale interparrocchiale

Domenica 31 Marzo 2013: Santa Pasqua - ore 10,00 S. Messa nella Chiesa Madre, seguirà Processione con il Cristo Risorto; ore 10,00 S. Messa nella Chiesa S. Antonio, seguirà Processione con la Madonna; ore 12,00 Incontro delle due Processioni in p.zza Ricca Salerno (Monumento)

       

Commenti

Posta un commento

Post più popolari