Il manifesto di un’epoca di emigranti

Incontro con Graziella Lo Vano, l’autrice di “Da qui alla merica” la storia di una famiglia di San Fratello.


Si è svolta ieri, presso i locali del Castello Gallego di Sant’Agata Militello, “l’incontro con l’autore, Graziella Lo Vano”, scrittrice e poetessa.

Per l’occasione l’opera presentata dalla scrittrice è stato il suo ultimo lavoro, il romanzo “Da qui alla merica”, che racconta la vicenda di una famiglia di San Fratello tra la Sicilia e il continente americano.

Davanti ad un numeroso pubblico e a diverse autorità locali, si è svolto un interessantissimo approfondimento sul tema dello spostamento dei popoli e della xenofobia associata che ancora oggi è stata solo parzialmente superata.


Il libro è un manifesto dei milioni di lavoratori, che emigrando dall'Italia verso l'America, trasformati in autorevoli ambasciatori di uno stile di vita che solo in tempi recenti, è riconosciuto e valutato compiutamente.

La storia o per meglio dire, le storie del personaggio principale “Benny Caiola”, implicano la possibilità di un riscatto. Attraverso il collante dell'affetto domestico, il protagonista afferma la sua forza e prende coscienza del significato universale della rivoluzione che ribalta il suo destino segnato dall'essere figlio di una terra dura, che molto pretende e poco concede, per mezzo del lavoro: la forza delle sue mani. E le vicende belliche, si intersecano, ma non disgregano la famiglia e i suoi principi, diventando protagonista della nuova storia americana.


All’appuntamento erano presenti anche i Rappresentanti della Società Nuova fra Militari in Congedo di San Fratello, che hanno ricevuto dalla sorella pittrice Rosetta Lo Vano, in dono una delle sue opere, che verrà presto sorteggiata per far fronte alle spese previste per la sede sociale della storica Associazione Sanfratellana. 

Commenti

  1. Conosco le sorelle Lo Vano, persone semplicemente uniche

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari