Con un colpo di spugna cancellati tre tribunali sul territorio

Da oggi chiusi Mistretta, Nicosia e Sant’Agata Militello. L’ira dei cittadini e degli amministratori dei Nebrodi e della Valle dell'Alesa.

Il tribunale di Mistretta
di NINO DRAGOTTO.
Tutti i sindaci della Valle dell'Alesa insieme ai numerosi sindaci del territorio dei Nebrodi ieri pomeriggio hanno presenziato alle cerimonie religiose dei festeggiamenti di Maria Santissima Addolorata, Patrona della città di Santo Stefano di Camastra, a cui hanno partecipato anche autorevoli rappresentanti del Governo regionale ed il console generale in Sicilia della Russia.

Alla più rappresentativa festività religiosa della cittadina delle ceramiche dovevano essere presenti il Governatore Rosario Crocetta, il vescovo di Patti, Ignazio Zambito ed il vescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, che aveva partecipato alle celebrazione religiose della vigilia,ma che per impegni imprevisti è dovuto rientrare nella città dei Templi.

Il vescovo di Nicosia Salvatore Muratore sette giorni prima ha officiato nel santuario collinare di Santo Stefano le cerimonie religiose della Santa Croce. Il presidente Crocetta si è dovuto fermare nella sua residenza di Castel di Tusa, per sviluppare importanti colloqui con il senatore Giuseppe Lumia ed il segretario del PD Giuseppe Lupo, confrontandosi su caldi temi dell'attività governativa e sulle rappresentanze delle forze politiche all'interno della Giunta regionale ed è arrivato solo a tarda sera.

Il tribunale di Sant'Agata Militello
Gli amministratori locali dei comuni della Valle dell'Alesa e dei Nebrodi, a cui si è affiancato anche il sindaco di Nicosia, Sergio Malfitano, con i gonfaloni delle rispettive città, hanno voluto dimostrare il rispetto per le istituzioni religiose, ma soprattutto la compattezza nella ferma richiesta al Ministro di Grazia Giustizia, Anna Maria Cancellieri, dell'istituzione del Tribunale dei Nebrodi, con competenze in un'area di 19 comuni e ubicazione a Nicosia con sede distaccata Mistretta.

"Intendiamo chiedere al Governatore Crocetta impegni precisi e definizione degli impegni finanziari del Governo regionale per avviare un incontro operativo con il Ministro Cancellieri, e definire le prospettive concrete dell'istituzione del Tribunale dei Nebrodi", ha affermato il sindaco di Mistretta, Iano Antoci, riconoscendo l'amara realtà che da oggi rimarranno chiuse aule giudiziarie e i diversi locali del Palazzo di Giustizia della sua città.

Oltre venti sindaci ieri si sono confrontati per valutare le prospettive organizzative ed amministrative di un territorio finora emarginato, ipotizzando un consorzio di comuni sull’asse Nicosia, Mistretta, Santo Stefano di Camastra. 

Commenti

Post più popolari