Politica, Antonino Scianò rinuncia al gettone di presenza in favore della mensa scolastica

È il primo consigliere comunale ad accogliere la proposta del gruppo di opposizione.

Il Consigliere Comunale Antonino Scianò è il primo fra gli amministratori ha rinunciare al proprio gettone di presenza. La proposta di rinuncia era stata presentata in consiglio comunale dai cinque rappresentanti dell’opposizione, col fine di destinare le indennità di carica e i gettoni di presenza al servizio di mensa scolastica.

Con una nota di ieri il consigliere Scianò ha comunicato di accogliere con favore la proposta della minoranza discussa in consiglio lo scorso 28 febbraio, rinunciando integralmente a qualsiasi gettone di presenza derivante dalla partecipazione a tutti i consigli comunali.

“Ritengo opportuno – dichiara Scianò – che la funzione di consigliere comunale debba essere svolta al servizio della cittadinanza per il raggiungimento del bene comune, senza alcun corrispettivo. Inoltre, visto il particolare momento, che questa indennità sia messa a disposizione del bilancio comunale nel capitolo mensa scolastica per l’anno scolastico corrente.” 

Commenti

Post più popolari