Riunione "No discarica", Irrompe Crocetta con un messaggio: "Mandatemi le carte e revocherò l'autorizzazione!"

San Fratello, presenti esperti e rappresentati dei tre comuni interessati per manifestare contro la discarica sul torrente Inganno.

Ieri alle 17 nell’aula consiliare del Comune di San Fratello si è tenuto un incontro aperto a tutti i cittadini che sono contrari alla discarica che sta per sorgere in contrada Carbone, nel comune di Sant’Agata di Militello, al confine con il territorio di Acquedolci e San Fratello.


Un territorio che rischia il declassamento dopo anni di investimenti sul turismo, per una megadiscarica proprio di fronte la zona archeologica della città greco-romana di Apollonia di Sicilia, che si trova sul vicino Monte di San Fratello.

Presenti alla riunione i rappresentanti delle treamministrazioni interessate al problema. Per San Fratello la Presidente del Consiglio Vittoria Liuzzo, e una delegazione di Consiglieri, per la giunta il vice sindaco Ciro Carroccetto, assieme agli assessori Mary Ghitti e Salvatore D'ambrogio. Acquedolci era rappresentata da Mariangela Gallo (Consigliere Capogruppo di Maggioranza) e Salvatore Oriti (Consigliere Capogruppo di Opposizione). Per Sant'Agata presenti il sindaco Carmelo Sottile e il consigliere Barbuzza. Sono intervenuti tra gli altri Aldo Fresina, Ciro Scaglione, Rosa Profeta, Michele Fallo. Ha moderato la discussione Enrico Caiola.

L'Intervento di Rosa Profeta (geologo) è stato di altissimo spessore tecnico-informativo. Mariangela Gallo ha tracciato gli avvenimenti che hanno portato alla costituzione di un comitato “No discarica di contrada Carbone”. L'avvocato Aldo Fresina ha illustrato il corpo del ricorso presentato alla Regione e al TAR e i relativi allegati tra i quali la relazione geologica di Rosa Profeta. 

Colpo di scena finale: Michele Fallo, a suo tempo, fondatore e presidente del circolo locale “Il Megafono di Sant'Agata Militello”, mentre è in corso la riunione inivia, tramite “smartphon”, messaggi al Presidente Crocetta. La risposta di Crocetta, arriva a chiusura dell'ampio dibattito e riferita ai presenti: “L'autorizzazione è illeggittima, mandatemi tutto il carteggio e provvederò, dopo averlo fatto esaminare, a revocare l'autorizzazione”.

fonte: cirosca.blogspot.it


In questo post il servizio trasmesso a RAI3  - TGR-Regione.

Commenti

Post più popolari