La qualità dei “Nebrodi” all’Expo

La creazione del marchio “Nebrodi” oltre a rappresentare un sostegno alle attività economiche si collega alla decisione di partecipare all’Expo 2015 con un proprio spazio da mettere a disposizione di tutti i Comuni del Parco. 

di Giuseppe Pintaudi.
L’EXPO di Milano sarà l’occasione per presentare il nuovo Marchio di Qualità “Nebrodi”. All’iniziativa promossa dall’Ente Parco potranno aderire tutte le aziende del settore delle produzioni, dell’enogastronomia, dell’ospitalità e dei servizi. 

Si tratterà di un marchio d’area “Nebrodi”, del Parco a cui gli operatori potranno aderire adeguandosi ai specifici disciplinari di qualità che identificare il territorio in cui agiscono. “La costituzione del Marchio oltre a garantire la qualità dei prodotti e dei servizi – ha dichiarato Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi – sarà un modo per veicolare e promuovere i Nebrodi e il suo patrimonio legato alle produzioni e alle biodiversità che in un mercato globale necessitano di ulteriori elementi e passaggi che ne valorizzino ancor più le loro caratteristiche”

La creazione del marchio “Nebrodi” ormai definito nei passaggi formali in via di definizione, oltre a rappresentare un sostegno alle attività economiche, si collega alla decisione voluta dall’Ente di partecipare all’Expo 2015 con un proprio spazio da mettere a disposizione di tutti i Comuni del Parco e degli operatori economici dei Nebrodi che però dovranno garantire elementi di qualità nella presentazione dei loro prodotti e servizi. 

Una strategia quella di realizzare il marchio d’area “Nebrodi” programmata anche dall’Associazione delle Strade dei Sapori Nebrodi e del circuito Nebrodi Outdoor il cui obiettivo è quello di rilanciare il turismo rurale valorizzando le produzioni agricole e i servizi di fruizione attraverso sistemi di rintracciabilità e certificazioni ormai richiesti, non soltanto dal mercato nazionale, ma anche da quello internazionale.

Fonte: amnotizie.it

Commenti

  1. Nell’articolo di Giuseppe Pintaudi che testè ho letto si evince una condizione che chiamerei da «sine qua non» e che recita … “che però dovranno garantire elementi di qualità nella presentazione dei loro prodotti e servizi.”
    L’ EXPO è una occasione unica per farsi conoscere ed apprezzare: l’esposizione mondiale la possiamo definire, senza tema di smentita: il treno da prendere al volo, poiché passa una volta sola e l’oppurtunità non deve andare perduta.
    Ragion per cui le merci da esporre dovranno essere di alta qualità, sapori che devono rimanere nella memoria di tutti i visitatori, che non saranno soltanto curiosi, ma precipuamente «Imprenditori», portatori di benessere economico che durerà nel tempo.
    Bisognerà fare che i sapori delle merci commestibili e la loro vestibilità rimanga nelle loro memoria gustativa e figurativamente in quella simbolica dei sapori che sta nel fondo del nostro “Ego”.
    Buona fortuna al «marchio “Nebrodi”» e ai responsabili dell'imprenditoria.

    Salvatore Emanuele - Firenze

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari