San Fratello, Chiudono due alberghi

Crisi economica e gestione fallimentare, chiusi il Minerva e il Rifugio del Parco alla vigilia della Settimana Santa.

Hanno ormai chiuso i battenti i due alberghi di San Fratello. L’albergo ristorante pizzeria Minerva che si trova in pieno centro, nella centralissima via Saverio Latteri causa crisi economica è stato chiuso. 

Eppure l’intero palazzo alberghiero appartiene ai proprietari, inoltre la struttura era stata rimessa a nuovo non molto tempo fa. Non solo la crisi, quindi, anche la gestione ha ampliato le lacune in questo fallimento che azzera i posti letto nel centro abitato alla vigilia della nota Settimana Santa, e sancisce un nuovo disastro non solo societario ma allargato a tutta San Fratello. L’ennesimo ridimensionamento che colpisce questa volta uno dei punti cardine su cui l’antico centro nebroideo ha da qualche decennio deciso di puntare per il suo rilancio, il turismo. Di tutta l’immensa struttura sopravvive al momento solamente il bar in via Saverio Latteri, gestito da un’altra società.

Stessa fine è toccata (questa un po’ inaspettata) al Rifugio del Parco in contrada Muto. Un caseggiato recuperato con l’aiuto del Parco dei Nebrodi che si trova in uno dei siti più belli del territorio siciliano ad oltre 1.200 metri s.l.m. immerso nel verde, con camere da letto, un piccolo bar ed una sala di ristorazione per prodotti tipici, a fare da cornice un azzeccato arredamento con oggetti tradizionali dei Nebrodi che rendevano la struttura un piccolo museo del comprensorio. In diversi periodi dell’anno trovare posto in questa struttura era un’impresa. A far chiudere il rifugio sarebbero stati gli eccessivi costi di gestione, affitto e tasse varie.


In attesa che nuove e più fortunate gestioni rimettano in funzione queste due ottime strutture, San Fratello ha da offrire ai turisti in arrivo durante la Settimana Santa solo qualche camera in bed e breakfast fuori il centro abitato, qualche abitazione nelle campagne e qualche piccola e umida casa in affitto. Alla luce di ciò, il progetto già avviato in altri luoghi delle case albergo nei centri storici sarebbe stato una manna dal cielo per San Fratello, invece ancora una volta il fallimento economico di pochi si ripercuoterà inevitabilmente su tutta la collettività, alle prese con l’arrivo di migliaia di turisti che non potranno alloggiare nel centro cittadino. 

Commenti

Post più popolari