Conto consuntivo 2014, Anche il nuovo Commissario ha espresso parere favorevole

L'amministrazione attacca la minoranza che ha bocciato senza alcuna giustificazione il conto consuntivo 2014 nell'ultimo consiglio comunale, causando un danno economico all'ente comunale.
                                                   
In data 26 agosto 2015 si è insediato presso il Comune di San Fratello il Commissario ad acta dott. Giuseppe Petralia, componente dell’Ufficio Ispettivo, del Dipartimento Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, atto dovuto in seguito alla bocciatura del Conto Consuntivo - Esercizio Finanziario 2014 - da parte della minoranza e dei consiglieri indipendenti Scianò e Bosco durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale.

I suddetti consiglieri hanno giustificato la bocciatura alludendo a delle “voci” poco chiare, addirittura parlando di alcuni punti "oscuri". Il dott. Petralia, studiando il Conto Consuntivo presentato dall’Amministrazione Fulia, considerato che sulla proposta di deliberazione il responsabile del servizio interessato ha espresso parere favorevole per quanto concerne la regolarità tecnica, e che il Revisore Unico dei Conti ha certificato la conformità dei dati del rendiconto con quelli delle scritture contabili dell’Ente, non ha potuto far altro che ripresentare il “CONTO CONSUNTIVO“ senza alcuna modifica.

La bocciatura ingiustificata ha quindi causato un danno economico all'Ente in quanto l'intervento del Commissario ad acta ha un costo non indifferente per le già disastrate casse comunali, costo che poteva essere evitato, nonché una problematica fase di stallo della macchina amministrativa.

A oggi, visto il parere del Commissario, non riusciamo ancora a capire quali siano stati i reali motivi della bocciatura da parte dei signori consiglieri citati che ancora una volta hanno dimostrato di andare contro gli interessi del propri concittadini.

Il Sindaco dott. Francesco Fulia approfitta inoltre di questo comunicato per invitare la cittadinanza sulle attività quotidiane dell’Amministrazione attraverso i canali ufficiali, albo pretorio e tutti i componenti del gruppo Ricostruiamo San Fratello, ed evitare di dare credito ai sempre più numerosi discorsi conditi da falsità e calunnie, tenendo sempre ben in mente che la politica, quella onesta, si fa sempre dentro le mura istituzionali.

Intanto il Consiglio Comunale è stato convocato, con identica proposta, in seduta ordinaria per il giorno 04 settembre 2015 alle ore 19.00.

L’Amministrazione Comunale   

Commenti

Post più popolari