L’ASD Acquedolci domina il mercato

Tredici acquisti per puntare al salto di categoria. Le nebroidee al lavoro per allestire rose competitive. 

di Michele Di Nardo.
L’ASD Acquedolci incontenibile sul mercato. La dirigenza biancoverde (foto di repertorio) è la più attiva nel mercato di seconda categoria, zona nebroidea. Ben tredici finora gli acquisti che rendono la formazione acquedolcese l'assoluta protagonista del calciomercato, e principale candidata alla vittoria del proprio girone. 

Sono arrivati alla corte del neo-allenatore Agostino Buono il portiere Di Bella Mattia, i difensori Ridolfo Fabio, Mercurio Francesco, Pisciotta Alessandro, i centrocampisti Merlo Claudio, Manzo Carmelo, Saraniti Dario, Alfieri Salvatore, Sirna Gianni, e gli attaccanti Liprino Nino, Gullia Cristian, Ridolfo Ivano e Rinaldo Salvatore.

Dopo l’Acquedolci, le altre formazioni candidate alla promozione, che dovrebbero fare parte di un famigerato Girone C, sono Halaesa Castel di Tusa, Rosmarino e Alcara, che secondo le ultime indiscrezioni di mercato stanno lavorando per allestire rose molto competitive per la categoria. Nello stesso girone dovrebbero essere inserite anche Nebrodi S. Agata e Torrenovese, sicure outsider per la corsa ad un posto play-off.

Il Girone che vedrà le nebroidee occidentali si preannuncia molto combattuto sia per la corsa alla promozione, quanto per la corsa alla salvezza. Se la federazione rispetterà i criteri dello scorso campionato sempre nel Girone C potrebbero finire formazioni ambiziose come la Pro loco S. Ambrogio Cefalù e il Real Casale. Entrambe ripartono dopo aver disputato un ottimo torneo nella passata stagione. 

A completare il quadro federale ci sarebbe il Tusa, mentre al posto delle due neo-promosse in Prima Categoria Geraci e Gangi, potrebbero essere inserite Città di Nicosia e Pollina, infine al posto del retrocesso Bompietro dovrebbe subentrare il San Fratello, proveniente dalla Terza Categoria. Queste ultime formazioni potrebbero dare vita ad un appassionante bagarre per evitare la retrocessione.     

Commenti

Post più popolari