Petizione in favore dei cittadini di San Fratello

A partire da oggi e fino al 20 settembre verranno raccolte le firme dal Comitato Chiesa San Nicolò Nuova.

Il Comitato San Nicolò Nuova si fa promotore dell’iniziativa per raccogliere le firme da allegare alla petizione che verrà presentata alla Camera e al Senato della Repubblica. Per poter aderire, consigliamo a tutti i maggiorenni residenti, soprattutto a tutti coloro che attendono il risarcimento: di fare una fotocopia del documento d’identità, firmarla in originale e recarsi proprio in questi giorni in via Pirandello 27, sede del Comitato Chiesa di San Nicolò Nuova o contattare il presidente Antonino Emanuele (cell. 328 9736686).

Le firme verranno raccolte a partire da oggi fino al 20 settembre 2015. Chi non aderisce poi non si lamenti dell’immobilismo dei comitati. La petizione verrà allegata a quella già in atto, grazie all’interessamento di Luigi Salanitro, e che verrà discussa il prossimo mese di ottobre. Le possibilità che venga rinnovata l’ordinanza speciale che fece riferimento ai danni post dissesto idrogeologico del 2010, sono praticamente nulle. Allo stato attuale si corre il serio rischio che molti lavori iniziati potrebbero non essere mai conclusi, c’è il rischio che qualcuno (e sono tanti) possa non ricevere alcun rimborso o contributo.

Ai già noti problemi dei privati, bisogna affrontare anche il tema dei servizi pubblici e del consolidamento definitivo di tutta la parte est del centro abitato. E poi c’è la chiesa e le tante aree da bonificare. Perfino la storia di San Fratello merita attenzione in tutto questo calderone.


Commenti

Post più popolari