Saluto di Comiato del Colonnello Stefano Spagnol

Il colonnello Stefano Spagnol, Comandante Provinciale dei Carabinieri, ieri pomeriggio ha salutato le autorità civili e militari dei comuni di: Santo Stefano di Camastra, Caronia, Acquedolci, San Fratello e Cesarò.

Santo Stefano di Camastra - L’alto ufficiale, prima di lasciare il comando, a coronamento di un periodo ricco di soddisfazioni, ha fortemente voluto passare in rassegna i suoi uomini e salutare tutte le locali istituzioni. 

Così, nel tardo pomeriggio di ieri, presso la caserma della Compagnia Carabinieri di Santo Stefano di Camastra, alla presenza, tra gli altri, del Comandante della Compagnia capitano Giuseppe D’Aveni; dei Luogotententi: Sirni Benedetto (Comandante del Nucleo Comando) e la Ganga Nello (Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile); dei Marescialli Aiutanti: Marinaro Filippo (Comandante della Stazione di Santo Stefano di C.), Di Garbo Vincenzo (Comandante della Stazione di San Fratello), Porracciolo Salvatore (Comandante della Stazione di Acquedolci); dei Marescialli Capo: Bucci Antonio (Comandante della Stazione di Caronia) e Piacentino Alfredo (Comandante dell’Aliquota Radiomobile), s’è svolta la cerimonia di commiato.

Le mura della compagnia Stefanese, chiamate a salutare, hanno risposto con viva partecipazione ed hanno offerto toccanti momenti di vera commozione e malinconia nelle varie fasi della riunione che suggellava la chiusura di un brillante periodo in cui, l’Alto Ufficiale, si è fatto apprezzare per le sue qualità.

Ieri, tutti i presenti hanno vissuto ed offerto un ulteriore spaccato di vita reale dell’Arma respirando, insieme ai carabinieri ( fra i quali anche alcuni in congedo: A.N.C.), l’atmosfera che regna all’interno delle caserme dei nostri valorosi militari dell’Arma.

Le numerose autorità civili e militari (fra cui i Sindaci che rappresentavano i comuni del comprensorio: il Dott. Fulia Francesco, per San Fratello, l’ing. Calogero Beringhelli, per Caronia e il Primo Marescillo Tuminia Luigi, Comandante Dell’ufficio Locale Marittimo) non solo hanno condiviso i valori indiscussi che animano quella comunità e che trovano nell’ Ufficiale la loro espressione, ma hanno voluto esprimere fattiva stima ed apprezzamento per Il Colonnello che a metà settembre lascerà la provincia di Messina per recarsi a Roma dove è stato trasferito per ricoprire un importante incarico presso il Comando generale dell’Arma.

fonte: canalesicilia.it

Commenti

Post più popolari