Fuori pericolo l’imprenditore orlandino ferito a San Fratello

Dario, titolare della Le.Da. idraulica, azienda di cui è titolare dal 2005, era a San Fratello per svolgere un lavoro.

di Sergio Granata.
E’ stato trasferito dall’ospedale Villa Sofia all’Ismett per la degenza, ma è finalmente fuori pericolo di vita Dario Letizia, l’imprenditore di Capo d’Orlando rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro avvenuto il 31 agosto scorso a San Fratello.

Dario, titolare della Le.Da. idraulica, azienda di cui è titolare dal 2005, era a San Fratello per svolgere un lavoro per contro della ditta individuale del padre, che opera dal 1975 nel campo delle trivellazioni.

Proprio il padre aveva provveduto ad effettuare l’intervento di ripristino di un pozzo intasato da una frana in contrada Porcaro, mentre il figlio Dario si sarebbe occupato dei lavori idraulici di portabilità dello stesso pozzo.

Quando il padre doveva procedere a spostare la trivella più a monte, vista la pericolosità della strada comunale, il giovane ha deciso di aiutarlo. Il mezzo però, si è improvvisamente ribaltato scaraventandolo fuori dalla cabina e facendolo volare in un terrapieno.

Immediati i soccorsi e la corso verso l’ospedale di Sant’Agata da dove l’imprenditore è stato trasferito a Palermo per una serie di fratture al costato. E se da una parte i familiari di Dario tirano un sospiro di sollievo, dall’altra sono alle prese con una battaglia legale che si è aperta dopo l’incidente.

L’ispettorato del lavoro, infatti, nonostante padre e figlio fossero titolari di due aziende diverse che operano nello stesso settore, hanno contestato al padre dell’imprenditore l’impiego del figlio “in nero”.

Questo, oltre ad una pesante sanzione per il genitore (sia economica che di sospensione dell’attività), rischia di compromettere anche i rimborsi dell’Inail per l’infortunio.

Per questo gli avvocati Antonio Muscarà e Alessandro Pruiti hanno presentato ricorso alle contestazioni mosse dagli ispettori contestando la loro ricostruzione.

fonte: amnotizie,it

Commenti

Post più popolari