Politica, L’opposizione approva il consuntivo “sub judice”

La parola spetta adesso al dipartimento autonomie locali dell’assessorato regionale, cui la segretaria comunale trasmetterà gli incartamenti.

di Giuseppe Romeo.
Il gruppo d’opposizione ed i consiglieri indipendenti di San Fratello hanno approvato il conto consuntivo 2014 del comune nebroideo. Un bilancio inevitabilmente sub judice, vista la singolarità della situazione venutasi a creare dopo la bocciatura della proposta sottoposta al consiglio dal commissario ad acta che, il 5 Settembre scorso, aveva dato il via al procedimento di decadenza del civico consesso. 

Per evitare lo scacco matto, la stessa opposizione aveva trovato appiglio nella legge regionale 12 del Luglio scorso che prevede la necessità di approvare il riaccertamento dei residui contestualmente all’approvazione del rendiconto, chiedendo la riconvocazione dell’assemblea. 

Trascorsi 20 giorni, il vice presidente Ziino ha convocato la seduta, slittata da Sabato a Domenica, innescando lo scontro con la presidente Liuzzo per il mancato adempimento. Il consuntivo è quindi passato col voto dei consiglieri d’opposizione Savio, Reale, Regalbuto e Carroccetto, degli indipendenti Ziino e Scianò più Fortunata Cardali, ufficialmente fuori dalla maggioranza.

Il consigliere Foti, del gruppo in appoggio all’amministrazione, ha messo a verbale un documento di dissenso. La parola spetta adesso al dipartimento autonomie locali dell’assessorato regionale, cui la segretaria comunale trasmetterà gli incartamenti.

fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari