Presentato il progetto “Crescere insieme per San Fratello”

ATTUALITA’
Il Comune di San Fratello ha presentato il progetto per il Servizio Civile, in attesa di essere valutato dalla commissione.

Educazione e Promozione culturale, Centri di aggregazione e Attività di tutoraggio scolastico, sono i passaggi principali del progetto che il Comune di San Fratello ha presentato per il Servizio Civile. Vista la positività di alcune esperienze messe già in atto nel territorio di San Fratello, il Comune vuole continuare in questa direzione offrendo spazi di crescita, integrazione e aggregazione, oltre che forme di sostegno scolastico, garantendo, attraverso questo progetto di Servizio civile, maggiore continuità e sistematicità.

Destinatari del progetto saranno quindi i ragazzi dagli 6 ai 15 anni ai quali si propongono interventi mirati e differenziati: circa 20 (in totale) dagli 8 ai 13 anni, saranno coinvolti nell’attività del doposcuola; circa 100 (dai 6 ai 13 anni) saranno coinvolti nelle attività del Centro ludico; circa 150 (dai 6 ai 14 anni) parteciperanno alle attività estive “Sogno l’estate tutto l’anno”.

La Parrocchia Maria SS. Assunta di San Fratello renderà possibile la realizzazione del progetto mettendo a disposizione locali parrocchiali e le stanze per lo svolgimento delle attività. L’Associazione Turistica Pro Loco “Apollonia” metterà a disposizione l’esperienza maturata negli anni per la gestione di attività culturali – ludico - ricreative. L’Associazione Volere Volare Onlus, attuerà parte del programma previsto dallo Statuto, che prevede l’attenzione delle fasce più deboli e l’organizzazione di incontri ricreativi

Prevista anche una rete informale, che sorregge il progetto e lo collega alla realtà territoriale: Gli aspetti legati all’educazione, al sostegno delle famiglie e al recupero scolastico saranno resi possibili grazia alla collaborazione con l’Istituto comprensivo “A. Manzoni” che contribuirà alla segnalazione dei casi di ragazzi con deficit scolastico, alla trasmissione di informazioni circa la dispersione scolastica e/o altre problematiche ad essa connesse e all’attività di programmazione degli interventi educativi.

I volontari in servizio civile potranno quindi incidere in maniera significativa, tramite la realizzazione di questo progetto, sulla propria formazione umana, sulla qualità della vita dei ragazzi e dei giovani assistiti e delle loro famiglie, nonché incidere positivamente sulla cultura sociale del territorio di San Fratello.

fonte: Comune di San Fratello

Commenti

Post più popolari