San Fratello e Acquedolci campioni d’inverno

CALCIO 
Al giro di boa del torneo di Seconda Categoria le due formazioni sono appaiate in testa. Classifica cortissima e un girone di ritorno che promette scintille.

Antonio Longo.
Nell’ultima giornata del girone di andata la capolista San Fratello contro un ostico S. Ambrogio Cefalù agguanta il pari su calcio di rigore al 93’ minuto con Gerbino ’90, e continua ad essere in testa in compagnia della Nuova Acquedolci, che vince il duello per 1 a 0 (81’ Castrovinci) contro l’altra grande favorita del torneo, l’Halaesa Castel di Tusa. 

Terzo posto per l’Alcara, vittoriosa per 5 a 2 grazie soprattutto ad un incontenibile Monterosso. Rialza la testa anche il Rosmarino che infligge un pesante 4 a 1 a domicilio al Real Casale. Vittorie fondamentali e scaccia crisi anche per il Pollina sull’Aluntina, e la Folgore che nel match salvezza contro il Tusa Arconide inguaia la formazione di casa, ormai ultima e con poche speranze di risalita.

UN TORNEO BELLO ED INCERTO
Continua ad essere un torneo incerto ed equilibrato il girone C di Seconda Categoria, in attesa di capire se gli ultimi colpi di mercato possano spezzare l’equilibrio in favore di una o dell’altra squadra, la rivelazione del torneo "San Fratello" si gode il primato insieme alla Nuova Acquedolci. 

Dietro tutte le altre ambiziose formazioni, ad iniziare dall’Alcara e dal S. Ambrogio Cefalù, squadre attrezzate per poter arrivare quantomeno ad occupare un buon piazzamento play-off. Qualche punto più in basso l’Halaesa Castel di Tusa che può vantare una rosa di calciatori di altissima qualità per la categoria, e il Rosmarino che certamente tornerà tra le prime. 

Tutte le altre formazioni non sono molto distanti in una classifica che resta cortissima, ciò vorrà dire che chi sarà capace di inanellare una serie utile di risultati positivi, potrà certamente tornare in corsa per un posto play-off. Per quanto riguarda la corsa salvezza il Tusa Arconide mostra preoccupanti segnali che sembrano sancirne la retrocessione annunciata, ma come spesso accade nel mondo del calcio a tutti i livelli, guai a sancire verdetti prima della matematica.

SAN FRATELLO IN DIFFICOLTA', IL PARI ARRIVA NEL TEMPO DI RECUPERO
Al comunale Gagliani di San Fratello, dove andava in scena una delle partite più attese della giornata il San Fratello incappa in una giornata storta, e dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, la formazione neroverde si ritrova ad inseguire il gol ad inizio ripresa di Di Fina, che si infila in mezzo alla retroguardia di casa e beffa Bontempo con un preciso tiro alla sua sinistra. 

La reazione dei padroni di casa non arriva, anzi in un secondo tempo noioso e senza particolari acuti sono addirittura gli ospiti a rendersi pericolosi con Mocciaro che calcia alto da buona posizione. Poi nulla fino ai tempi di recupero, dove il rigore procurato in maniera abbastanza sciocca dalla retroguardia ospite su Marco Caprino regala al San Fratello il titolo di inverno insieme ai cugini acquedolcesi.

A fine gara il tecnico Emanuele raggiunto telefonicamente commenta: “Onestamente loro hanno creato di più, quindi il pareggio è un risultato ottimo per noi alla luce di quello che si è visto in campo. Il S. Ambrogio ha fatto la sua partita, mentre è mancata la mia squadra, forse per una stanchezza mentale dopo una serie consecutiva di partite giocate contro formazioni di buon livello per la categoria. Abbiamo avuto solo il merito di non mollare fino alla fine. In ogni caso siamo davvero molto soddisfatti del girone di andata, nessuno avrebbe mai immaginato di chiuderlo in testa, quindi faccio i complimenti ai miei ragazzi per l’impegno, la professionalità, l’umiltà e i sacrifici che fanno pur di allenarsi in maniera seria e costante, questa è la strada giusta per andare avanti; e ovviamente merita una citazione l’entusiasmo dei tifosi, sempre più numerosi, che ci seguono ogni domenica in casa e fuori. Adesso la pausa ci servirà per ricaricare le batterie e riordinare anche le idee sul calcio che intendiamo proporre, perché soprattutto in quest’ultima uscita sono sembrate un po’ confuse”.

Al ritorno in campo, il 6 gennaio prossimo, il San Fratello ospiterà il Real Casale, mentre l’altra capolista la Nuova Acquedolci riceverà la Folgore S. Agata. Nelle altre sfide di giornata spicca la partita tra Alcara e Halaesa Castel di Tusa, mentre il Rosmarino sarà nuovamente impegnato in trasferta nel campo ostico del Pollina, ed infine il Tusa Arconide è probabilmente all’ultima chiamata nella sfida interna che lo vedrà opposto all’Aluntina.

Risultati 11° Turno
Alcara – Torrenovese   5-2
N. Acquedolci – Halaesa Castel di Tusa   1-0
Pollina – Aluntina   2-1
Real Casale – Rosmarino    1-4
San Fratello – P. S. Ambrogio Cefalù   1-1
Tusa Arconide – Folgore S. Agata   1-2

Classifica: 23 punti NUOVA ACQUEDOLCI e SAN FRATELLO; 21 punti ALCARA; 19 punti PRO LOCO S. AMBROGIO CEFALU’; 18 punti HALAESA CASTEL DI TUSA; 17 punti ROSMARINO; 14 punti REAL CASALE; 12 punti POLLINA; 11 punti ALUNTINA e FOLGORE S. AGATA; 10 punti TORRENOVESE; 2 punti TUSA ARCONIDE

Prossimo turno
Alcara – Halaesa Castel di Tusa
Nuova Acquedolci – Folgore S. Agata
Pollina – Rosmarino
Pro Loco S. Ambrogio Cefalù – Torrenovese
San Fratello – Real Casale
Tusa - Aluntina 


Commenti

Post più popolari