Pareggio amaro per il San Fratello

CALCIO
In vantaggio 3 a 1 i neroverdi commettono due fatali disattenzioni che compromettono la gara.

Antonio Longo.
San Fratello. Finale amaro per il San Fratello, impegnato contro il Real Campofelice nel settimo turno del Campionato di Prima Categoria. La squadra di Emanuele è la solita schiaccia sassi in attacco, ma mostra amnesie preoccupanti in difesa, soprattutto quando viene costretta a chiudersi. 

I padroni di casa orfani di Scavina, La Marca e Cortese, ormai fermo da oltre un mese, recriminano con il direttore di gara, Pettinato, reo di aver concesso un fallo da rigore inesistente agli ospiti, e allo stesso tempo di non aver concesso due penalty per fallo di mano in area ai padroni di casa. Ma ciò che trovano poche giustificazioni sono le due disattenzioni in area che permettono al Real Campofelice di trovare un insperato pareggio.

Gli ospiti, che hanno comunque il merito di crederci fino alla fine, giocano un buon calcio, ed essendo una formazione giovane mostra ottimi margini di crescita. Ma le prime occasioni sono per il San Fratello con Ciravolo, al rientro in campo dopo la squalifica, che prima calcia a lato un invitante assist di Nicosia e successivamente di testa manca di poco il vantaggio.

Vantaggio che si concretizza al 31’ con il solito Calabrese pescato in area di Mangione. Al 56’ Nicosia calcia dal limite e sulla corta respinta dell’estremo difensore ospite Carbonetto raddoppia. La gara sembra chiusa, ma un presunto fallo di mano di Salanitro in area genera il rigore che permette agli ospiti di riaprirla. 

Al 75’ Nicosia viene atterrato in area, anche in questo caso in maniera assai dubbia. Sul dischetto il capocannoniere Carbonetto non sbaglia, 3 a 1. Due minuti dopo, siamo al 77’, gli ospiti accorciano grazie ad un calcio d’angolo con una dormita colossale della retroguardia di casa. La reazione dei padroni di casa produce una traversa di Calabrese, ma sul capovolgimento di fronte nuova disattenzione della retroguardia di casa e il 3 a 3 è servito. 

Il San Fratello prova a reagire ma il direttore di gara non se la sente di fischiare il terzo rigore di giornata per fallo di mano su tiro di Mangione. I neroverdi di mordono le mani per due punti gettati al vento, mentre gli ospiti ottengono un buon punto che muove la classifica.

A fine gara, il tecnico Emanuele ha dichiarato: “Dispiace non aver vinto, ma commettiamo delle ingenuità in fase difensiva che in questa categoria si pagano. Detto ciò, siamo una squadra che gioca un calcio discreto, creiamo tante occasioni da rete, segniamo tanto, abbiamo una rosa giovane, ampia e con grandi margini di crescita. Miglioreremo!”  

Risultati
Stefanese – Cefalù   2-3
Rangers – Borgo Nuovo   2-0
Bagheria – Folgore S. Agata   2-0
Acquedolci – San Basilio   2-1
San Fratello – Real Campofelice   3-3
Umbertina – TreEsse Brolo   1-2
Rocca – Sfarandina   0-0

Classifica
14 punti: Bagheria, Stefanese e Cefalù
12 punti: San Fratello, Sfarandina e Acquedolci
10 punti: Folgore S. Agata
9 punti: Rangers
7 punti: Real Campofelice, TreEsse Brolo e Borgo Nuovo
5 punti: Rocca e San Basilio
4 punti: Umbertina

Prossimo Turno
Borgo Nuovo – San Fratello
Cefalù – Umbertina
Folgore S. Agata – Acquedolci
Real Campofelice – Stefanese
San Basilio – Rangers
Sfarandina – Bagheria
TreEsse Brolo - Rocca

Commenti

Post più popolari