Natale a San Fratello

EVENTI
Dal 13 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 tanti gli eventi in programma che caratterizzeranno il periodo natalizio.

Ciro Carroccetto.
Come ogni anno il senso del Natale ci riporta nella dimensione ' mitica ' del suo significato, che affonda le sue radici nell'antichità della storia dell'uomo. Per esempio ci riporta al culto del “Sol Invictus”, della luce che prevale sulle tenebre.

Ogni anno, mentre prepariamo il presepio o addobbiamo l'albero, rinnoviamo questo significato e questa speranza. Significato e speranza che valgono per tutti, e appunto nella notte di Natale, si crea un'atmosfera coinvolgente, nella quale riaffiora sempre il nostro lato 'mistico', dove la nostra parte migliore (la luce) ha il sopravvento sull'altra (le tenebre). 

Dicevamo del presepio: in tutto il mondo durante il periodo natalizio, esiste l'usanza di erigere presepi. I presepi sono rappresentazioni artistico- figurative della nascita di Gesù nella mangiatoia di una stalla a Betlemme.

Comunemente il "padre del presepio" viene considerato San Francesco d'Assisi , poiché a Natale del 1223 fece il primo presepio in un bosco. Allora, Papa Onorio III, gli permise di uscire dal convento di Greggio, così egli eresse una mangiatoia all'interno di una caverna in un bosco, vi portò un asino ed un bue viventi, ma senza la Sacra Famiglia. 

Poi tenne la sua famosa predica di Natale davanti ad una grande folla di persone, rendendo così accessibile e comprensibile la storia di Natale a tutti coloro che non sapevano leggere. Dopo la Riforma i Gesuiti riconobbero per primi il grande valore del presepio come oggetto di preghiera e di raccoglimento, nonché mezzo di informazione religiosa.

Successivamente l'arte dei Presepi si affermò ovunque e si cominciò ad ampliare e completare la storia del Natale con stazioni ed episodi, sia nei presepi delle chiese, sia nelle case della gente comune. Ai nostri giorni è cresciuto notevolmente l'interesse per i presepi, in particolare nelle rappresentazioni del presepe vivente nei borghi più caratteristici dove la particolare atmosfera che si crea coinvolge tutti gli astanti.

A proposito dell'albero natalizio ricordiamo che esso risale ad antichissimi usi, tipici di varie culture.
L'abitudine di decorare alcuni alberi sempreverdi era diffusa già tra le popolazioni del Nord Europa.
Con l'avvento del Cristianesimo l'uso dell'albero di Natale si affermò anche nelle tradizioni cristiane.
L'albero divenne simbolo di Cristo, inteso come linfa vitale, e della Chiesa, rappresentata come un giardino voluto da Dio sulla terra. Per il Cristianesimo l'abete diventò simbolo di Cristo e della sua immortalità.

Naturalmente in questo contesto anche la comunità di San Fratello festeggia, ricorda e rinnova le festività natalizie con una serie di ottime iniziative. È ormai diventata una tradizione, e in queste ore, tutta la cittadinanza, con lodevole dedizione sta completando di erigere i presepi di quartiere, e le opere, oltre che frutto dell'impegno di grandi e piccini, conferiscono all'ambiente un'atmosfera magica e suggestiva. 

Ecco allora apparire in tutti i quartieri del paese, una carrellata di presepi davvero particolari per un Natale davvero speciale. E L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Fulia, in collaborazione con l'associazione turistica pro-loco 'Apollonia', l'associazione socio-culturale Onlus 'Volere Volare', l'associazione culturale 'corpo bandistico San Benedetto il Moro' di San Fratello, associazione sportiva Cavallo Sanfratellano, e con il patrocinio dell'Assessorato regionale al turismo, dal 13 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017, organizza 'il Natale a San Fratello 2016'. 

Un ringraziamento particolare va tributato all'arciprete don Salvatore Di Piazza e a padre don Simone Campana che con le novene di Natale accompagneranno i fedeli nelle sentite tradizioni religiose che ci porteranno alla vigilia della notte Santa. Ritornando alle manifestazioni, si susseguiranno una serie di bellissimi eventi che coinvolgeranno tutte le fasce d'età della nostra comunità, dai bambini agli anziani. Qui di seguito il programma: 13 dic degustazione 'du cartea d Santa Lucia' e inaugurazione Expo del presepe creativo. 

Dal 16 al 24 dic 'novena di Natale in musica'. Dal 18 al 23 dic 'la carrozza di Babbo Natale'. Il 21 dic 'festa a scuola e concerto 'note di Natale'. Il 23 e 24 dic 'note di festa'. Il 24 dic 'la banda dei Babbi Natale'. Il 26 dic 'insieme con i giovani: giochi, balli e tanto altro'. Dal 28 al 30 dic 'natività vivente'. Il 29 dic 'festa degli anziani'. Il 30 dic 'tombolata per bambini'. Il 31 dic 'Capodanno in Piazza Monumento'. Il 3 gen 'concerto dell'Epifania'. Il 4 gen 'quizzaMi con i giovani'. Il 6 gen 'Befanata'. Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti e naturalmente buon divertimento! Auguri!

Commenti

Post più popolari