Talismano Gerbino, Il San Fratello batte la Sfarandina

CALCIO
Battuta la Sfarandina grazie alla rete dell'eroe dell'ultima promozione.

SAN FRATELLO: Bontempo, Morello A., Cobuz, Mangione, Caprino D. (53’ Nicosia S.), La Marca, Ciravolo, Gerbino I, Calabrese, Carbonetto, Galati (53’ Caprino M.). All: Emanuele
SFARANDINA: Paterniti, Pocina, Manera, Mignacca, Di Giorgio, Prattella, Salpietro, Faustino (30’ Carcione), Nibali, Raineri, Galati (61’ Mangano). All: Conti

Antonio Longo.
Non è il miglior San Fratello di stagione quello che batte la Sfarandina, grazie alla rete di Gerbino I, l’eroe della promozione nell’ultima stagione sportiva, ma è comunque una squadra cinica che lotta su tutti i palloni, e approfitta di una delle poche disattenzioni difensive degli ospiti, regalandosi tre punti fondamentali che permettono ai neroverdi di staccare di tre lunghezze proprio la Sfarandina.

San Fratello in emergenza difesa, con il tecnico Emanuele costretto ad inventarsi qualcosa per non lasciare scoperto il reparto, infatti ai forfait annunciati di Scavina e Salanitro, si aggiunge a poche ore dall’inizio della partita anche Salerno per un improvviso attacco febbrile.

Poco da dire sui primi quarantacinque minuti di gara, con i padroni di casa pericolosi solamente con Gerbino I, la cui conclusione viene respinta dall’ottimo Paterniti, e gli ospiti vicini al vantaggio in un paio di circostanze con l’eterno Nibali, che servito da Salpietro calcia alto sopra la traversa; e con Mignacca che da fuori area impegna Bontempo in un difficile intervento.

Più vivace la ripresa, con gli undici di casa maggiormente determinati a cercare i tre punti. Carbonetto viene anticipato al momento della conclusione da un superbo recupero di Carcione. Dall’altra parte Bontempo si fa trovare pronto sull’insidiosa punizione di Nibali.

Gli attaccanti non brillano, e così da una parte Emanuele prova a dare ulteriore peso offensivo alla sua squadra, inserendo Nicosia e Marco Caprino per Galati e Daniele Caprino, dall’altra il tecnico della Sfarandina Conti risponde con l’ingresso di Mangano per Prattella, apparso sottotono.  

Al 68’ arriva il vantaggio del San Fratello: Mangione calcia una punizione dal limite, Calabrese non ci arriva per un soffio e Paterniti respinge come può per evitare la rete, ma sulla palla vagante in area si catapulta Gerbino I che insacca da due passi. La reazione degli ospiti è sterile anche perché Pocina si fa espellere per un fallo di reazione.

A sfiorare il gol è di nuovo il San Fratello grazie alle praterie concesse dalla Sfarandina, Marco Caprino recupera un pallone e serve Carbonetto che si invola verso la porta avversaria, assist per l’accorrente Nicosia che in corsa non riesce a trovare la porta. Pochi minuti dopo è Calabrese, servito da Nicosia, a fornire un assist invitante per Carbonetto, ma il capocannoniere del campionato non è in giornata di grazia e viene fermato dalla difesa ospite.

Risultati
Real Campofelice – TreEsse Brolo   1-0
Stefanese – Folgore S. Agata   4-0
Cefalù – Borgo Nuovo   2-1
Rangers – Rocca   2-2
Acquedolci – Bagheria   0-1
San Fratello – Sfarandina   1-0
Umbertina – San Basilio   2-1

Classifica
26 punti BAGHERIA
24 punti CEFALU’
23 punti STEFANESE
19 punti ACQUEDOLCI e SAN FRATELLO
16 punti SFARANDINA
14 punti REAL CAMPOFELICE
13 punti RANGERS, BORGO NUOVO e FOLGORE S. AGATA
9 punti SAN BASILIO e ROCCA
7 punti TREESSE BROLO e UMBERTINA

Prossimo Turno
Bagheria – Rangers
Borgo Nuovo – Real Campofelice
Rocca – San Fratello
Folgore S. Agata – Umbertina
Acquedolci – TreEsse Brolo
San Basilio – Cefalù
Sfarandina - Stefanese


Commenti

Post più popolari