Piano dell’amianto, nel messinese solo 12 Comuni in regola

ATTUALITA'
Il piano prevede una sorta di censimento dell’amianto presente nel territorio comunale. San Fratello tra i comuni in regola.

Sono 12 i centri del messinese che sono in regola con la redazione del piano comunale dell’amianto. Una percentuale davvero bassa, specchio della realtà siciliana dove solo 63 amministrazioni su 390 si sono allineati con la legge 10 del 2014 in materia di smaltimento dell’amianto. 

Nel messinese il piano è stato presentato da Capo d’Orlando, Fiumedinisi, Furci Siculo, Limina, Mojo Alcantara, Monforte San Giorgio, Patti, S. Domenica Vittoria, San Fratello, San Pier Niceto, Sant’Angelo di Brolo e Tortorici.

Il piano prevede una sorta di censimento dell’amianto presente nel territorio comunale: dai serbatoi per l’acqua potabile, alle tubazioni, passando per le canne fumarie, i rivestimenti, o le coperture. Una volta individuati i singoli edifici in cui si trovano manufatti e materiali contenenti amianto, la legge fornisce le indicazioni per l’adozione di misure volte alla prevenzione ed al risanamento ambientale, prevedendo un coordinamento tra le procedure di competenza dei rami dell’Amministrazione regionale, dell’ARPA, delle ASP e degli enti locali.

fonte: anni60news.com

Commenti

Post più popolari