Antoci: “La comunità di San Fratello ricorderà per sempre Giuseppe Di Matteo”

Al piccolo Giuseppe Di Matteo, ucciso dalla mafia e sciolto nell’acido 22 anni fa, sarà intitolata la sala multimediale del Centro escursionistico dedicato al cavallo sanfratellano di prossima ricostruzione. Lo ha annunciato il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, rendendo nota la decisione presa di concerto con l’Amministrazione comunale di San Fratello.
“Il nostro punto informativo, distrutto da un incendio nel dicembre 2016, rinascerà anche nel nome del piccolo Giuseppe, per il tramite dei cavalli che amava tanto – dichiara Antoci -. Ventidue anni fa vili e vigliacchi assassini si accanivano contro un bambino, Giuseppe Di Matteo. Un bambino che amava la vita, andare a cavallo, piccolo, gentile, dolce e sensibile. Una morte atroce, sciolto nell’acido.

Questa terra – prosegue Antoci – ha dovuto sopportare anche questo: ecco perché qualche settimana fa a Corleone pronunciai quelle parole: mafiosi senza dignità. Questo lo dico e lo grido insieme a tutte le persone oneste e laboriose alle quali, quel maledetto giorno, togliendo la vita ad un bambino, un pezzo di dignità è stata tolta. Abbiate vergogna di presentarvi agli esseri umani, di esistere, soprattutto abbiate paura di presentarvi al cospetto di Dio: riposa in pace, piccolo Giuseppe”. 

fonte: messinaoggi.it

Commenti

Post più popolari


Per la tua pubblicità scrivi a sottolapietra@email.it