Assolto allevatore di San Fratello dall’accusa di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato


CRONACA
Il Tribunale di Patti, in composizione collegiale, con la sentenza del 09.02.2018, ha assolto, con la formula “ perché il fatto non è previsto dalla legge come reato” un allevatore di San Fratello, difeso dall’avvocato Lucio di Salvo,  accusato di avere beneficiato di contributi erogati in sostegno dell’agricoltura, attestando falsamente la concessione di terreni destinati al pascolo da parte del comune di San Fratello.

Francesca Alascia.
Questo è quanto contestato dalla Procura di Patti a seguito di un’indagine, condotta a livello nazionale, dalla Guardia di Finanza, finalizzata a stroncare il fenomeno delle truffe per il conseguimento di erogazioni e contributi non dovuti da parte dell’AGEA (l’Agenzia per le erogazioni in “agricoltura) per la conduzione di terreni agricoli.
In particolare, le Fiamme Gialle avevano posto l’attenzione sull’allevatore sanfratellano, per elementi sospetti a suo carico in relazione ai contributi da questi richiesti e percepiti durante le campagne agricole del 2009 e 2010. La vicenda ha visto impegnato lo sfortunato allevatore, oltre che nel processo penale d’innanzi il tribunale di Patti, conclusosi con una totale assoluzione dalle accuse mosse a suo danno, anche dinanzi la Corte dei Conti sia in primo grado che in appello, in quanto accusato di danno erariale, e davanti al Giudice di Pace di S. Agata Militello che è stato investito dell’opposizione all’ordinanza ingiunzione avente ad oggetto la sanzione amministrativa per il presunto irregolare percepimento di aiuti comunitari. L ‘avvocato Lucio Di Salvo è riuscito a dimostrare in tutte le sedi che i presupposti su cui si fondavano le accuse e le sanzioni emesse nei confronti del proprio assistito presentavano errori che eliminavano ogni sospetto circa la presunta irregolarità dei contributi Agea percepiti dallo stesso per le campagne agricole 2009 e 2010. Infatti, l’allevatore in questione, possedeva ( in parte perché di proprietà, in parte grazie a regolare concessione del comune di San Fratello) i terreni che gli servivano per coprire i titoli agrari in suo possesso e beneficiare dei contributi comunitari.

fonte: 98zero.com

Commenti

Post più popolari



Per la tua pubblicità scrivi a sottolapietra@email.it