Saronnese vince una sella con testiera per cavallo alla lotteria estiva di San Fratello

di IL SARONNO.
Da oggi Saronno e San Fratello, paese di 3850 abitanti in provincia di Messina, sono unite non solo da legame culturale e sociale ma anche dalla dea bendata. E’ stato, infatti, il commerciante Marino Radice, titolare dell’esercizio commerciale “Orologeria Radice” di via Tommaso Grossi, 4 a Saronno a vincere il secondo premio della lotteria promossa x l’estate Sanfratellana 2013 dalla “Società Militari in Congedo di San Fratello”.
Nell’ambito degli intensi scambi tra i due comuni (la storica fanfara di Sanfratello è stata ospite più volte nella città degli amaretti e molti saronnesi negli ultimi anni si sono recati a San Fratello durante la settimana Santa per vivere la tradizione dei Giudei e delle storiche processione) una trentina di persone a Saronno hanno acquisto biglietti della lotteria. Tra questi proprio Marino Radice che ha avuto dalla sorte il tagliando numero 817.

Durante il gran finale della “Sagra del Pane con l’Olio”, che ha visto la distribuzione gratuita di circa 1500 panini realizzati dai fornai del paese, conditi con olio nostrano, origano, basilico, peperoncini, cipolla e pomodoro, sono stati estratti i premi della lotteria tra cui quello vinto dal saronnese. Una sella da cavallo completa, con testiera annessa.
Un premio insolito per Saronno ma “tradizionale” per San Fratello dove l’allevamento di cavalli è sempre stata un’attività importante per l’economica del paese. Basti pensare che esiste una razza equina autoctona che ha origine proprio nel paese ormai sempre più legato alla città degli amaretti.

Commenti

Post più popolari