Crocetta salta l’appuntamento con il popolo di San Fratello

Il presidente bloccato a Palermo da impegni istituzionali. E martedì prossimo l'ex-presidente Lombardo potrebbe tornare a San Fratello. 


La comunità di San Fratello si ritrova ancora una volta insieme nel giorno del ricordo, quello del terzo anniversario della frana. Anche oggi come in quel drammatico 14 Febbraio 2010 a San Fratello c’erano proprio tutti. 

C’era la squadra della protezione civile regionale, dal direttore uscente Pietro Lo Monaco, al neo direttore Calogero Foti all’ingegner Bruno Manfrè del dipartimento provinciale a tutti i tecnici che hanno lavorato instancabilmente in questi tra anni. C’erano i rappresentanti delle forze dell’ordine, dei Vigili del fuoco e della Guardia forestale, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Salvatore Sidoti Pinto, i consiglieri, il parroco Salvatore Di Piazza e soprattutto c’erano la gente ed i bambini di San Fratello.


Tre anni fa erano i giorni della paura per quella popolazione che vedeva sbriciolarsi il terreno sotto i piedi, oggi sono i giorni dell’attesa di risposte, di indennizzi per i danni subiti e della speranza di tornare alla normalità.

Quelle risposte, ancora una volta precise e puntuali, ha provato a darle in aula consiliare lo stesso ingegnere Lo Monaco, sullo stato dei lavori già eseguiti e quanto invece c’e ancora da fare. Il bilancio complessivo di un grande lavoro svolto seguendo una cronologia ben definita di interventi e priorità, però, ancora oggi sembra talvolta discostarsi da quella che è la percezione che ogni singolo cittadino ha del problema frana, delle singole necessità riscontrare da ciascuna famiglia. 

Investire su questo, intervenire e risolvere i problemi legati ad ogni piccola o grande problematica di ciascun residente è probabilmente la scommessa più grande da vincere per riportare San Fratello all’agognata normalità. C’erano tutti a San Fratello, oggi come tre anni fa. Mancava solo il presidente della regione Rosario Crocetta che aveva annunciato la sua presenza ma oggi ha fatto sapere di essere bloccato da impegni istituzionali a Palermo. 

Qualcuno già ieri sospettava la possibile defezione, certo non il modo migliore per Crocetta per presentarsi ad una popolazione, quella dei Nebrodi, che ancora lo conosce solo tramite tv e carta stampata.

Intanto l'ex-presidente Raffaele Lombardo potrebbe far visita ai Sanfratellani martedì 19 febbraio, occasione per vionare di persona lo stato dei lavori che iniziarono con il suo governo.

     
fonte: Giuseppe Romeo, Am Notizie

Commenti

  1. coraggio, i sanfratellani sanno rinascere con pazienza auguri a tutti

    RispondiElimina
  2. Se il buon giorno si vede dal mattino....

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari