I Piccoli Comuni non ci stanno!

Contro i tagli previsti dal Governo Regionale si svolgerà una grande protesta a Palermo.


Di MARIA CHIARA FERRAU.
Entro la fine di settembre una manifestazione coinvolgerà tutti i comuni siciliani: questa la proposta scaturita dall’Assemblea dei piccoli comuni convocata dall’AnciSicilia, organizzata con l’obiettivo di fare il punto sulla drammatica situazione economico-finanziaria dei comuni con minore densità demografica, che rischiano di essere particolarmente colpiti dai tagli dei trasferimenti regionali, l’Assemblea (che ha registrato la partecipazione di oltre 120 sindaci) ha sottolineato la necessità di dar vita ad un’iniziativa unitaria da estendere anche ai comuni con oltre 5000 abitanti.

La grande manifestazione che unirà piccoli e grandi centri, come riferito dal Sindaco di Ficarra Basilio Ridolfo che è anche presidente dei Piccoli Comuni in seno all’Anci, si terrà a Palermo il 23 o 24 settembre e verrà stabilita nella giornata di martedì prossimo durante la riunione del Consiglio Regionale dell’Anci.

“L’AnciSicilia – hanno affermato Paolo Amenta e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente vicepresidente vicario e segretario generale dell’Associazione - ha già programmato di incontrare il Presidente dell’Ars e tutti i presidenti dei gruppi parlamentari (il primo incontro si terrà giovedì pomeriggio con il gruppo del Pd) e ha, inoltre, deciso di sollecitare l’incontro con il Presidente Crocetta che doveva svolgersi lunedì scorso. Vogliamo, in questo modo ribadire la necessità, già esposta dalla nostra Associazione durante l’ultima Conferenza Regione-Autonomie locali, di prevedere l’assegnazione di nuove risorse in sede di variazione di bilancio regionale e di creare un’unità di crisi tra Regione ed autonomie locali per trovare soluzioni adeguate ai principali nodi economico-finanziari che pesano sulla vita dei comuni”.

Commenti

Post più popolari