V Edizione della Borsa di Studio alla memoria di Ivan Ghitti

Si svolgerà venerdì 22 novembre alle ore 11,00 presso l’edificio scolastico di via Apollonia a San Fratello, la V edizione della Borsa di Studio alla memoria del Brigadiere Ivan Ghitti.

Anche quest’anno, quindi, la famiglia Ghitti istituisce, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Acquedolci/San Fratello, la borsa di studio alla memoria di Ivan, con l’intento di preservare e di imprimere nella memoria degli studenti e della comunità la figura e la personalità di questo giovane Eroe che ha perso la vita in nome della Pace.

Di seguito il programma dell’evento, intitolato “Ricordare… per non dimenticare – per mantenere vivo il ricordo di chi ha operato con onore al servizio della Patria”:

Apertura lavori con l’Inno di Mameli eseguito dal Gruppo Musicale dell’Istituto;

Interventi:
- moderatrice: Mary Ghitti;
- Dott.ssa Aurora Fumo (Dirigente Scolastico I.C. Acquedolci/San Fratello);
- Dott. Francesco Mario Fulia (Sindaco di San Fratello);
- Dott. Calogero Piro (Ufficio Scolastico Provinciale);
- Col. T. ISSMI Stefano Spagnol (Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Messina);
- Dott. Carmelo Musolino (Vice Prefetto di Messina);
- “We are the world”, “La vita è bella”, “Nuovo cinema paradiso”, eseguiti dai maestri di strumento musicale dell’Istituto
- Gli alunni della scuola primaria
- Prof.ssa Patrizia Truglio (Coordinatrice del Progetto)
- Seguirà lettura dei migliori elaborati
- Padre Salvatore Di Piazza (Parroco di San Fratello)
- Assegnazione borsa di studio
- Chiusura lavori con il “Va pensiero” eseguito dal Gruppo Musicale dell’Istituto.

Brigadiere Ivan Ghitti
Croce d’onore conferita in data 8 novembre 2005 dal Presidente della Repubblica.

“Addetto alla squadra del reggimento M.S.U. impegnato in missione a sostegno della martoriata popolazione irachena nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia”, coraggiosamente consapevole dei gravi rischi ai quali si esponeva, si prodigava per assolvere il proprio delicato incarico con fermezza di intenti, senso del dovere ed altissimo spirito di sacrificio.

Il 12 novembre 2003 a seguito di improvviso attacco ad una istallazione del contingente Nazionale, veniva mortalmente investito dal devastante scoppio di un’ingente quantità di esplosivo, provocato proditoriamente da cellula terroristica suicida, sacrificando così la propria vita ai più sacri valori dell’amore di patria e dell’onore militare.

Chiarissimo esempio di eletta abnegazione ed incondizionata dedizione al dovere.”
   


Commenti

  1. Onore al merito di coloro che sono morti per la pace del mondo. Il Brigadiere Ivan Ghitti era uno di questi eroi appartenenti alla “Benemerita” della quale oggi si onora la Patrona “ VIRGO FIDELIS ”. Alla memoria di questi sacrificati vada il mio, il nostro ancor vivo cordoglio, ed in modo particolare al nostro eroe compaesano, Ivan Ghitti.
    Salvatore Emanuele - Firenze

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari