Il Comune taglia le spese, risparmio da 70.000 euro l'anno

Ridotte le aree e stipulata una convenzione con altri comuni per il Segretario Comunale. 

di Ciro Carroccetto.
La Corte dei Conti, Sezione Regionale di Controllo per la  Sicilia, in sede di verifica degli esercizi finanziari del 2011 e 2012, ha segnalato e rilevato numerose criticità al Comune di San Fratello. 


Oltre a quelle legate al rendiconto del 2011 e al bilancio di previsione 2012, l’Organo di Controllo invitava l’amministrazione ad apportare alcune modifiche della pianta organica nelle posizioni organizzative. 

Invitava precisamente a ridurre le 5 aree esistenti, considerate troppo onerose in termini di spesa del personale: in tal modo si poteva ottenere un notevole risparmio e riutilizzare tali somme per sostenere alcune spese necessarie ed urgenti alla collettività, considerando il periodo non proprio florido per tutti i Comuni d’Italia. 

Rileva testualmente la Corte dei Conti ”Tale condizione, oltre a comportare il divieto a procedere a nuove assunzioni costituisce indubbiamente un fattore di eccessiva rigidità strutturale del bilancio suscettibile di incidere negativamente sull’efficienza e sull’efficacia della gestione finanziaria, comprimendo di fatto le risorse che il Comune può impiegare per le proprie finalità istituzionali a favore della cittadinanza. Si invita pertanto l’amministrazione comunale a porre in essere tutte le misure necessarie a riportare la spesa per il personale entro il limite richiesto dalla legge”.

Quest’amministrazione ha attuato, finalmente, questo provvedimento. Con delibera della Giunta Municipale n. 3 del 2014, le aree sono state ridotte da cinque a tre, riorganizzando e ridistribuendo il personale nelle tre aree amministrativa, finanziaria e tecnica. 

Sono state tolte due figure apicali, di livello C, che percepivano un’indennità da capo area pari a 6.197,52 per un totale di 12.295,04; la delibera ha previsto, inoltre, una riduzione dell’indennità per ciascun capo area da 10.329,24 a 8000, con un risparmio totale di 6987,72.

I costi dei contributi a carico dell’ente, per ciascun capo area, ammontavano a 15271,89, a oggi, ridotti a 6.828,69 circa.

Inoltre, l’amministrazione del dott. Fulia, ha deciso di convenzionarsi con altri 3 Comuni limitrofi (Sinagra, Ficarra e Acquedolci) per la figura del Segretario Comunale: la convenzione prevede l’utilizzo del segretario con una percentuale del 33% a carico del Comune di San Fratello anziché il 100% come era stabilito in precedenza: il costo della figura del Segretario Comunale era di euro 85.770,35, con l’attuale provvedimento il risparmio è stato calcolato nella somma di euro 44.257,55.

Facendo una rapida somma delle cifre sopra indicate, per l’anno 2014, si prevede un risparmio totale di euro 70.369,00 circa; un grande risultato per questa amministrazione che mira a ridurre al minimo le spese così come indicato dalla Corte dei Conti e a continuare ad essere riconosciuti come Comune virtuoso.

Commenti

Post più popolari