65° di ordinazione sacerdotale per due illustri sacerdoti Sanfratellani

Don Rosario Lo Cicero e Don Pietro Mangione sono stati consacrati nel 1949 insieme ad altri undici giovani della diocesi pattese.

di Salvatore Mangione.
San Fratello - La chiesa ed i fedeli della cittadina nebroidea sono in festa per l’eccezionale traguardo di due sacerdoti locali, don Rosario Lo Cicero (foto a destra) e don Pietro Mangione, entrambi novantenni, hanno infatti raggiunto il 65esimo di ordinazione sacerdotale essendo stati consacrati nel 1949 insieme ad altri undici giovani della diocesi pattese. 

E’ stato un evento memorabile per il seminario della diocesi pattese ed i due sopravissuti hanno ancora oggi dimostrato la loro grande passione e fede. Il primo ha esercitato dapprima a Raccuja, successivamente a Tortorici, Militello Rosmarino e negli ultimi anni cappellano presso l’ospedale di S.Agata Militello.

Grande predicatore, oltre che in tutti i comuni della diocesi, ha varcato le province siciliane recandosi spesso anche in Calabria ed in località frequentate dagli emigrati. Famosi i suoi esercizi spirituali e le novene che ancora esercita specialmente nelle zone periferiche e nelle contrade del territorio santagatese. 

Don Pietro Mangione, da qualche anno sofferente, ha lasciato la cura delle anime nella parrocchia Maria Santissima Addolorata di Torrenova, mentre prima ha esercitato a Ficarra e Galati Mamertino, studioso di teologia e morale, conoscitore di classici e lingue straniere, biblista, ha curato per decenni l’Apostolato della preghiera e dei laici a livello diocesano. Da sempre bene accolti, i sacerdoti provenienti dalla località montana, per antica devozione hanno rappresentato un numero ragguardevole nel contesto storico sia della Diocesi di Patti e prima del 1838 anche nell’archidiocesi di Messina.

Commenti

Post più popolari