San Fratello, il punto sui lavori

Riaperta la SS 289, assegnati i lavori per il ripristino del Campo Sportivo, bloccato il nuovo impianto fognario, l'autonoma sistemazione resta un'utopia.

Via Montenuovo riaperta al traffico
di Salvatore Mangione.
San Fratello - Mentre si intensificano gli interventi della Protezione Civile Regionale nel centro abitato e nelle zone periferiche, quattro sono le novità di ieri.

Anzitutto come avevamo annunciato la scorsa settimana è stata finalmente riaperta al traffico, anche per i mezzi pesanti, la strada statale 289 Ponte Inganno-Catania. L'attesa è stata lunga poiché dalla data del dissesto sono trascorsi quattro anni, con notevoli difficoltà per gli utenti e danni per l'economia turistica, zootecnica e commerciale.

Sono stati completati i lavori nella Zona Monte nuovo a partire dalla Piazza Federico II sino alla Caserma del Corpo Forestale. E' stata quindi ripristinata la vecchia segnaletica da parte degli addetti dell'Anas Compartimentale di Palermo.

Inoltre sono stati consegnati i lavori per lo smantellamento dei conteiners sistemati nel campo sportivo comunale. Per due anni dal 2012 al 2013 sono stati utilizzati per lo svolgimento delle lezioni della scuola dell'obbligo. La somma assegnata per la demolizione e la rimessa in funzione del campo sportivo è di 120 mila euro.

Non possono invece iniziare i lavori per il nuovo impianto fognario, già finanziato con la gara d'appalto già espletata, poichè a San Fratello non c'è depuratore. Da ben quattro anni le pratiche burocratiche sono state già avviate ma nonostante l'individuazione del sito e l'avvio degli espropri ancora non è andato in porto.

Mentre per quanto riguarda l'autonoma sistemazione degli sfollati, non sono state reperite le somme necessarie. Giova ricordare che il recupero e la messa in sicurezza del territorio dovrebbero venire prima di qualsiasi bilancio, patto di stabilità o regolamento, senza dimenticare la vita e la sopravvivenza della persone.

Commenti

Post più popolari