Le meraviglie del Parco dei Nebrodi e il Cavallo Sanfratellano su Rai 1 a “Linea Bianca”

In onda Sabato 7 Marzo. Una troupe del programma ha fatto tappa tra i boschi dei Nebrodi alle pendici del Monte Soro lungo la pista di sci di fondo che collega Portella Femmina Morta con i laghi Maulazzo e Biviere.

Una troupe della trasmissione televisiva “Linea Bianca”, condotta da Massimiliano Ossini e che va in onda ogni sabato su RAI 1, ha realizzato nei giorni scorsi delle riprese che andranno in onda il prossimo 7 marzo. Le immagini e le interviste sono state girate tra i boschi dei Nebrodi innevati dopo le abbondanti nevi e in particolare alle pendici del Monte Soro lungo la pista di sci di fondo escursionistico di circa 2 Km, che collega Portella Femmina Morta, con il laghi del Maulazzo e del Biviere.

Sono stati ripresi degli allievi delle scuole, impegnati a sciare nell’ambito del Progetto Neve realizzato dal Parco, insieme ai Comuni di San Fratello, Cesarò, San Teodoro e Troina   e con la collaborazione dell’Azienda Silvo pastorale, maestri di sci della FISI, di FederEscursionismo Sicilia e soggetti aderenti al circuito Nebrodi Outdoor. Ripresi anche i cavalli sanfratellani e i suini neri dei Nebrodi, animali che vivono allo stato brado tra i boschi dei Nebrodi in simbiosi con gli allevatori del territorio. Ma si è parlato anche dell’aquila reale e dei Grifoni e delle altre bellezze naturali del Parco. 

“Con questi progetti, portati avanti con la collaborazione dei Comuni e dei privati, vogliamo puntare molto sulla fruizione del Parco per tutto l’anno e la presenza di una trasmissione come Linea Bianca che ha voluto attenzionare questo territorio e in particolare una attività invernale come lo sci di fondo e l’escursionismo con le ciaspole dimostra che siamo sulla strada giusta”. Lo ha dichiarato il Presidente del Parco, Giuseppe Antoci.

L’attività del Progetto Neve continua nei prossimi giorni soprattutto con le scuole e per gli interessati è possibile contattare “Pronto Parco” 095697818 nella sede dell’Ente di Cesarò per le prenotazioni da parte delle scuole, dei gruppi e dei singoli dove è possibile avere informazioni ed assistenza e già per il week end si prevedono numerose presenze di appassionati di sci e ciaspole.

fonti: meteoweb.it; strettoweb.it







Commenti

Post più popolari