Presentato il libro di padre Benedetto Lupica

La pubblicazione è il risultato di alcune ricerche tra gli archivi storici della Diocesi di Patti e della Biblioteca Comunale di Palermo ed ha al centro la figura e l’opera pastorale di Mons. Carlo Mineo, Vescovo di Patti nella seconda metà del XVIII secolo.

di Giuseppe Lazzaro.
Si è svolta presso la Sala dei Principi del Castello Gallego a Sant’Agata Militello la presentazione del libro di padre Benedetto Lupica dal titolo “Mons. Carlo Mineo e la Duttrina del 1767. Vita e pastorale catechistica di un vescovo siciliano del XVIII secolo“. L’evento, organizzato dall’associazione Agorà, in collaborazione con il Comune, rientra nel programma “Maggio dei libri 2015“, campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

Alla presentazione ha partecipato, nella veste di relatore, il Rettore del Seminario Vescovile di Patti, prof. padre Basilio Rinaudo. Presenti: il vice sindaco Nino Testa, l’impiegata comunale Pierina Zingales, padre Stefano Brancatelli ed una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.

La pubblicazione è il risultato di alcune ricerche tra gli archivi storici della Diocesi di Patti e della Biblioteca Comunale di Palermo ed ha al centro la figura e l’opera pastorale di Mons. Carlo Mineo, Vescovo di Patti nella seconda metà del XVIII secolo. Dopo aver passato in rassegna il contesto storico, politico e culturale nel quale egli si trovò ad operare, vengono delineati alcuni tratti biografici inediti del presule che si è distinto per l’interesse nel campo della catechesi, editando nel 1767 uno tra i catechismi in dialetto più celebri dell’allora Sicilia cristiana.

Confrontando quest’ultima opera con altre simili del periodo emergono note importanti circa l’originalità dello stile e del metodo impiegato, permettendo di individuare nella Duttrina del Mineo uno strumento ancora attuale di insegnamento delle verità cristiane.

L’AUTORE

Padre Benedetto Lupica è nato a Sant’Agata Militello nel 1986 ed è presbitero della diocesi di Patti. La famiglia è originaria di San Fratello. Don Benedetto ha compiuto gli studi presso l’Istituto Teologico “San Tommaso” di Messina, aggregato all’Università Pontificia Salesiana di Roma, conseguendo la Licenza con specializzazione in Catechetica. Dal 2011 vive e svolge il suo ministero di parroco a Tortorici. È docente di religione presso il Liceo delle Scienze Umane “E. Scibilia” di Capo d’Orlando. Ha già pubblicato: “Documenti sulla storia religiosa di Capo d’Orlando. Il Santuario della Madonna e il manoscritto di Camillo Crimi”, edizioni Archeoclub, Capo d’Orlando 2011; “Tortorici nelle Relationes ad Limina dei Vescovi di Messina e di Patti”, edizioni Zuccarello, S. Agata Militello 2014

fonte: glpress.it, cirosaca.blogspot.it

Commenti

Post più popolari