Questo ripetitore non s'ha da mettere

Le basse frequenze delle antenne inquinano l'uomo generando infermità permanenti.

di Raffaella Nardone.
In una giornata torrida ed afosa come può esserlo solo una giornata della prima decade di Luglio (infatti siamo al 9 Luglio 2015). Forse pensando che con questo caldo, i cittadini di questo quartiere dormano, senza curarsi di quello che succede intorno a loro. Scopriamo la brillante iniziativa di un cittadino di origini sanfratellame ma non residente a San Fratello. 

L'iniziativa in questione prevede l'installazione sul tetto di un'abitazione di un'antenna ripetitore, vicino ad un'altra antenna già esistente della Tim, ubicata nel quartiere antico di San Nicolò.

Tutto questo senza tener conto delle distanze che la legge impone, e senza tener conto di eventuali accumuli nocivi di onde elettromagnetiche sulla testa degli abitanti del quartiere San Nicolò. Preciso che l'abitazione è al centro del suddetto quartiere in posizione sopraelevata su tutte le abitazioni del Borgo.

Tutto questo senza tener conto di possibili danni per la salute degli abitanti del quartiere e del paese intero. Le onde elettromagnetiche non si fermano ma navigano nell'etere percui questo problema di sicurezza per la salute pubblica interessa tutti, senza eccezioni. 

Purtroppo nessuno può escludere la concausa tra onde elettromagnetiche e tumori e, San Fratello ha una percentuale di malati e deceduti per tumore molto elevata, non aumentiamo il rischio inutilmente, nel dubbio si può evitare l'eccessiva concentrazione di antenne. Anzi ci sono diverse ricerche scientifiche che hanno attestato la pericolosità delle basse frequenze, l'ultima in ordine di arrivo è stata pubblicata su una rivista "myconsulting" da un Comitato a favore della Salute dei Cittadini, che parla a chiare lettere di danni seri al corpo umano e infermità permanenti.

Non è possibile che in pieno centro abitato si cerchi d'impiantare impunemente e infischiandosene della salute e della sicurezza dei cittadini un ulteriore ripetitore. San Fratello ne ha già due, una enorme al campo sportivo e una sul tetto dell'abitazione citata in pieno centro storico.

L'antenna TIM sul centro storico 

L'antenna Wind presso il Campo Sportivo Comunale

BASTA!!! Il quartiere San Nicolò farà tutto il possibile per evitare l'installazione di questo nuovo ripetitore. Diffidiamo il Comune dal concedere gli eventuali permessi e noi cittadini del Borgo faremo la guardia giorno e notte per impedire che ciò avvenga. La nostra salute, la salute dei bambini e la nostra sicurezza non sono in vendita, faremo tutti i passi necessari affinché questo ulteriore scempio non venga autorizzato.

San Fratello ha già troppi problemi non permetteremo che per l'interesse di un singolo, si aggiungano problemi a tutta la comunità. Questo ripetitore non si metterà.

Commenti

Post più popolari