Scuola, Cresce il malcontento dei genitori

Anche l'Amministrazione Comunale alza la voce. Proteste per una classe troppo numerosa. Un'unica seconda media con trentuno alunni.

di Giuseppe Romeo.
Monta la protesta a San Fratello per l’accorpamento in un’unica classe di trentuno alunni che a partire dal prossimo 14 Settembre frequenteranno il secondo anno di scuola media all’istituto “Manzoni”. 

La decisione è stata assunta dall’ufficio scolastico provinciale di Messina in virtù, secondo quanto trapelato, di motivazioni di contenimento della spesa e organizzazione logistica nel reperimento degli insegnanti. Un provvedimento che non ha dunque tenuto conto della richiesta avanzata dal dirigente scolastico di dividere in due classi distinte la seconda media che, per l’anno scolastico 2015/2016, vedrà l’aggiunta di sei ripetenti ai ventisette alunni che frequentavano la prima classe l’anno scorso, al netto di due alunni non più iscritti. Malcontento nei genitori, preoccupati per le conseguenze dal punto di vista della gestione degli alunni e soprattutto dell’organizzazione didattica che la composizione di una classe così numerosa e disomogenea inevitabilmente comporterà.


A fianco della protesta delle famiglie si è quindi schierata l’amministrazione comunale di San Fratello. Il sindaco Francesco Fulia e l’assessore alla pubblica istruzione Ciro Carroccetto hanno scritto una nota di biasimo all’ufficio scolastico provinciale e per conoscenza all’assessorato regionale alla pubblica istruzione. 

“Un’unica classe così numerosa – scrive il sindaco Fulia – potrebbe rappresentare ostacolo alla continuità didattica, determinando i presupposti di una impossibilità per gli alunni di accedere correttamente alla proposta formativa della scuola, sia in termini di partecipazione alle attività sia di apprendimento. Le famiglie di San Fratello – conclude la nota dell’amministrazione comunale – si sono sentite abbandonate dalla scuola che hanno ritenuto sempre la loro migliore alleata nell’educazione dei figli”. Chiesto quindi la revoca del provvedimento di individuazione dell’unica classe per la seconda media e la convocazione di un incontro urgente con il coinvolgimento di tutti i soggetti preposti.

Fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari