Popolazione e Protezione Civile guardano al futuro del paese

ATTUALITA'
Convocato per oggi a Palazzo dell’Aquila un incontro con i politici.

Salvatore Mangione.
SAN FRATELLO - Oggi pomeriggio, alle 17, nell’aula consiliare di Palazzo dell’Aquila, sede municipale, si terrà un incontro con i vertici della Protezione Civile Regionale, gli sfollati del luogo e le autorità cittadine oltre agli amministratori comunali. 

In considerazione dell’enorme importanza dell’evento è stato predisposto un protocollo d’intesa che, fra l’altro, prevede la disponibilità del nuovo Ufficio Tecnico Comunale per una serie di interventi e progettazioni utili al paese.

È prevista anche la partecipazione del Responsabile Regionale, ingegnere Calogero Foti. Non si parlerà solo di autonoma sistemazione ma anche del destino delle case popolari dello Stazzone e delle diciotto famiglie che dal verificarsi dell’evento calamitoso vivono in alloggi di fortuna. Si affronteranno i problemi legati alla viabilità ed alla mancanza degli adeguamenti necessari come l’asfalto e l’illuminazione pubblica dello Stazzone.

Dovranno quindi essere definiti pure i rimborsi per le abitazioni demolite e la quantificazione delle somme per le ristrutturazioni delle abitazioni lesionate. Tra gli argomenti che verranno trattati nel corso dell’incontro convocato per oggi nell’aula consiliare di Palazzo dell’Aquila anche l’ipotetica ricostruzione della Chiesa di San Nicolò di Bari, tanto auspicata e desiderata dai fedeli e dai devoti. 

Eppoi il futuro della destinazione d’uso del centro sociale del quale si è occupato il vertice comunale. Insomma saranno molti gli argomenti che attendono risposte concrete e certe, al di là dei proclami e dei comunicati. Attendono risposte anche alcuni esclusi dai benefici di legge che avrebbero presentato le richieste di contribuzione oltre i termini, forti del fatto che i diritti acquisiti non dovrebbero essere cancellati da alcuna circolare. 

Il grado di conoscenza dei cittadini, in questi cinque anni è aumentato rispetto al vivere in modo sostenibile. Peccato che nessuno si è accorto che l’economia e il commercio sono entrati in una crisi paurosa. La sostenibilità è un nuovo trend culturale che oggi ha sostituito le idee. Ma, nonostante tutto, i cittadini di San Fratello continuano a sperare e a guardare fiduciosi al futuro.

fonte: gazzetta del sud 

Commenti

Post più popolari